Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Interviste TC
INTERVISTA TC - Paci: "Playoff di alto livello, non vedo squadre favorite"TUTTO mercato WEB
martedì 30 maggio 2023, 16:00Interviste TC
di Raffaella Bon
per Tuttoc.com

INTERVISTA TC - Paci: "Playoff di alto livello, non vedo squadre favorite"

L'ex tecnico della Pro Vercelli Massimo Paci è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per parlare dei playoff: "Stiamo assistendo a partite di alto livello, questi playoff confermano l’elevata qualità del campionato di Lega Pro. Il turno di andata ha lasciato tutte le sfide aperte a qualsiasi risultato e non credo ci siano squadre favorite, le partite sono molto equilibrate, si prospetta quindi un ritorno avvincente con squadre di assoluto livello. Il Pescara come il Foggia nelle partite di andata non hanno deluso le attese ma non sarà comunque facile il passaggio del turno, il vero colpo lo ha fatto il Pordenone vincendo a Lecco, la sfida tra Vicenza e Cesena sarà la più equilibrata". 

Cosa pensa della situazione del Pordenone?
"Il Pordenone ha fatto valere il proprio valore rispetto un avversario forte ma di diverso livello. Probabilmente dopo le voci delle difficoltà societarie si poteva pensare ad una partita diversa ma la squadra ha un ottimo potenziale per competere in questi playoff".

Che gara di ritorno dobbiamo aspettarci?
"I giocatori sono stati bravi a mantenere alta la concentrazione nonostante le situazioni societarie ma credo che questi episodi, se il gruppo è sano, ti compattino e ti diano maggiore forza. Il ritorno sarà comunque comunque combattuto perché il Lecco ha dimostrato in questo campionato di avere una forte identità e di essere squadra difficile da battere".

Sorpreso della crisi del club friulano?
"Non pensavo che a Pordenone potevano esserci queste difficoltà, nel mio periodo ho assistito a degli errori di programmazione che nell’arco del campionato si sono riflettuti sulla squadra ma nulla poteva far pensare a difficoltà economiche così importanti".

Di Carlo può fare la differenza?
"Credo che il mister sia il valore aggiunto di questa squadra, è un ottima persona e un allenatore con una grande esperienza in grado di gestire queste situazioni extra campo. In questo momento può essere la persona giusta che compatta il gruppo  in vista di gare tanto difficili quanti importanti".

Playoff senza una vera favorita?
"Sto seguendo questi playoff con molta attenzione, e non vedo una favorita assoluta alla vittoria. Personalmente sono in un periodo di attesa per nuove opportunità, ho avuto dei colloqui per la prossima stagione, vediamo quello che succede".