Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Fabbro: "Feedback negativi su Pazienza? La perfezione non esiste..."TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
sabato 2 dicembre 2023, 21:20Altre news
di Marco Pieracci
per Tuttoc.com

Fabbro: "Feedback negativi su Pazienza? La perfezione non esiste..."

L'ex difensore dell'Avellino, Alessandro Fabbro, parla ai microfoni di tuttoavellino.it della prossima gara contro la Turris: "Trovare una squadra in difficoltà e partire col piede giusto è un aspetto positivo. Si spera che sia l’incontro giusto per ripartire alla grande e mettersi in cammino per l’obiettivo prefissato. Per la promozione vedo tre squadre. C’è la sorpresa Juve Stabia, poi il Benevento. Si sa è retrocessa dalla B ma ha un organico importante, un bravissimo allenatore. Non è facile la gestione di calciatori che scendono di categoria. Ovviamente tra le favorite metto l’Avellino, mi ha sorpreso per questa flessione delle ultime gare ma rimane sicuramente una delle favorite.

Due settimane fa avrei detto che sarebbe arrivati avanti per distacco, ma il calcio è complicato e l’Avellino deve trovare subito le sue sicurezze soprattutto mentali. Nelle ultime due partite ha fatto dei passi indietro ma credo sia fisiologico perché bisogna che si assesti e trovi un equilibro e una continuità di risultati.I due ko sono frutto di una flessione di squadra. L’allenatore ha dei feedback negativi, certamente non poteva esserci la perfezione. E’ importante per lavorarci su e farsi un idea sugli aspetti da migliorare. Il pubblico ad Avellino ha sempre fatto la differenza sia nel bene che nel male. Se la pressione è positiva porta ad un miglioramento del calciatore. Diventa controproducente se la pressione è negativa quindi si va ad incidere sugli aspetti mentali dei ragazzi che sicuramente vivono la pizza con grande rispetto".