Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Top & Flop di Foggia-CrotoneTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
lunedì 26 febbraio 2024, 23:40Girone C
di Andrea Scozzafava
per Tuttoc.com

Top & Flop di Foggia-Crotone

Pazza rimonta allo 'Zaccheria' da parte del Foggia, che nel finale supera 2-1 il Crotone nella gara valevole per la ventottesima giornata del Girone C di Serie C. Avvio propositivo dei pitagorici che comandano la partita e provano a proporsi in avanti con continuità sin dalle battute iniziali. Primo vero squillo al match però del Foggia, pericoloso dopo venti minuti con una conclusione dalla distanza di Vezzoni che si perde di poco sopra la traversa. La risposta degli ospiti non si fa attendere ed è quasi immediata con un sinistro velenoso da fuori di Gomez che impegna Perina. Pochi secondi prima era andato vicino al gol anche Carillo con una girata di testa terminata facile preda di Dini su cross di Silvestro. Nella ripresa, il Crotone parte ancora una volta all'attacco e dopo nemmeno dieci minuti sfiora la rete con un colpo di testa di Comi che si perde alto su suggerimento dalla destra di Tribuzzi. Gli ospiti continuano a premere forte sull'acceleratore in avvio e all'ora di gioco inoltrata passano in vantaggio: Zanellato riceve il pallone su una sponda di Bove e batte Perina sul primo palo. Costretto a inseguire, il Foggia comincia ad alzare i giri del motore nel finale mentre il Crotone cerca di gestire il risultato. Forti della spinta del proprio pubblico, i satanelli iniziano a schiacciare i rossoblu e in extremis riescono a regalarsi una vittoria insperata grazie a due colpi di testa vincenti di Silvestro su assist prima di Tascone e poi di Millico. Arriva il terzo successo consecutivo per la formazione di Cudini che sale a quota 35 punti in classifica e a -4 dalla zona play-off. Esordio amaro per Baldini sulla panchina del Crotone, che ritrova la sconfitta dopo quattro pareggi e resta settimo con 43 punti. Ecco qui i top e flop della sfida: 

TOP:

Alessandro Silvestro (Foggia): giornata da incorniciare per il classe 2002 rossonero. Si propone in avanti con insistenza e mette dentro l'area di rigore diversi traversoni interessanti. Riesce a salire poi in cattedra nel finale realizzando due straordinari gol di testa in fotocopia che ribaltano il risultato e valgono tre punti pesanti. DECISIVO

Niccolò Zanellato (Crotone): il migliore dei rossoblu. Lotta in mezzo al campo riconquistando numerosi palloni e ai suoi avversari nasconde la sfera con giocate di alta qualità. Si rende pericoloso in più di una circostanza con i suoi inserimenti e all'ora inoltrata riesce a farsi trovare pronto per battere a rete sugli sviluppi di una palla inattiva. VIVACE

FLOP:

Mattia Rolando (Foggia): prestazione al di sotto delle aspettative da parte sua. Non riesce in alcun modo a incidere e a creare problemi alla retroguardia avversaria. Sbaglia qualche scelta di troppo negli ultimi trenta metri e mister Cudini lo richiama in panchina dopo un'ora per dare spazio a Schenetti. SPENTO

Guillaume Gigliotti (Crotone): brutta prova quella del centrale rossoblu. Soffre tanto la fisicità di Santaniello, che gli scappa più volte durante la partita, e va in affanno quando c'è da difendere in zone alte di campo. Si becca un'ammonizione per un fallo tattico proprio sul centravanti rossonero e Baldini decide di sostituirlo all'intervallo viste le difficoltà emerse. INSUFFICIENTE