Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Coppa Italia
Top & Flop di Catania-RiminiTUTTO mercato WEB
mercoledì 28 febbraio 2024, 23:30Coppa Italia
di Andrea Scozzafava
per Tuttoc.com

Top & Flop di Catania-Rimini

Il Catania si impone 2-0 sul Rimini allo stadio "Massimino" e vola in finale di Coppa Italia Serie C: ad attendere la squadra di Lucarelli ci sarà il Padova (andata in programma il 19 marzo e ritorno previsto per il 2 aprile). Primo tempo che si gioca ad alta intensità con i rossazzurri che costringono gli avversari alla difensiva sin dalle battute iniziali. I padroni di casa premono forte sull'acceleratore in avvio e al diciassettesimo passano in vantaggio: Sturaro in scivolata serve in area Cicerelli che da pochi metri insacca. Costretti a inseguire, i biancorossi alzano il baricentro e impegnano Albertoni con due conclusioni dall'interno dell'area di Lamesta e Sala. Buona partenza anche nella ripresa da parte degli etnei, vicini al gol all'ora di gioco inoltrata con Tello che fallisce un'ottima chance a tu per tu col portiere. Pochi secondi più tardi, il Rimini si rende pericoloso con Morra che riceve da Lamesta e si coordina per una rovesciata che si perde alta. Mentre i tempi supplementari appaiono all'orizzonte, i rossazzurri riescono a raddoppiare con un sinistro chirurgico dalla lunga distanza di Castellini che non lascia scampo a Colombi. Fino alla fine, la truppa di Troise cerca in tutti i modi la via del gol e allo scadere riesce anche a trovarla per pochi secondi con un colpo di testa vincente di Gorelli. L'arbitro Galipò annulla però immediatamente la rete per un fallo in attacco e scatena la furia dei biancorossi, che si vedono così negata la possibilità di andare agli extra time. Ecco qui i top e flop della sfida: 

TOP:

Alessio Castellini (Catania): prestazione superlativa del giovane classe 2003. Disputa un ottimo primo tempo da difensore centrale e una ripresa in cui crea non pochi problemi alla retroguardia avversaria nel suo ruolo naturale di terzino sinistro. Negli ultimi minuti si conferma anche l'uomo del momento realizzando un gol stratosferico che vale l'accesso alla finale di Coppa. FONDAMENTALE

Matteo Gorelli (Rimini): il migliore dei biancorossi. Controlla l'area con intelligenza e fa valere il suo fisico in più di una circostanza. Mette in campo grande applicazione per tutta la gara e allo scadere, se non fosse per un fallo fischiato in attacco, era riuscito anche a trovare il pari con una bella girata di testa. ATTENTO

FLOP:

Alessandro Celli (Catania): il peggiore dei rossazzurri. Appare insicuro in più di una situazione e dalle sue parti arrivano i maggiori pericoli per il Catania. Soffre enormemente per tutto il primo tempo e all'intervallo, appesantito dal cartellino giallo, viene richiamato in panchina da Vanigli per lasciare il posto a Curado. IN DIFFICOLTÀ

Francesco Semeraro (Rimini): partita complicata per il terzino biancorosso. Si propone in avanti con il contagocce e in fase difensiva fatica a contenere le scorribande avversarie. Perde poi anche qualche brutto pallone nella propria metà campo che la sua squadra rischia di pagare a caro prezzo. INSUFFICIENTE