Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Serie C
FOCUS TMW - La Top 11 del Girone C di Serie C: Vannucchi eroe del derbyTUTTOmercatoWEB.com
Nella foto Vannucchi
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
martedì 4 ottobre 2022, 07:10Serie C
di Luca Esposito
focus

La Top 11 del Girone C di Serie C: Vannucchi eroe del derby

E’ andata in archivio la 6^ giornata nel Girone A di Serie C. Questi i risultati:
Messina-Giugliano 1-0
Cerignola-Gelbison 0-1
Avellino-Potenza 2-0
Crotone-Juve Stabia 1-0
Pescara-Monterosi 2-2
Picerno-Monopoli 1-2
Taranto-Foggia 1-0
Turris-Catanzaro 0-4
Francavilla-Fidelis Andria 2-1
Viterbese-Latina 1-5

Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per il 3-4-3:

Vannucchi (Taranto): paradossalmente il rigore parato è l'intervento meno complesso dei tre che salvano la porta e regalano il derby ai rossoblu. Nella prima frazione, aiutato anche dalla traversa, è semplicemente prodigioso.
Ricciardi (Avellino): è vero che Russo ruba la scena con il suo eurogol, ma tanti meriti anche per il suo cross perfetto, da grande giocatore.
Cuomo (Crotone): prova ancora una volta autorevole per il forte difensore rossoblu, due volte decisivo in anticipo su Maselli
Gilli (Gelbison): sceglie bene il tempo e colpisce il pallone in scivolata senza dare il tempo al portiere avversario di abbozzare un intervento alla disperata. Regala la prima storica vittoria esterna tra i professionisti ai campani.
Piccinni (Monopoli): la difesa del Picerno la combina grossa, lui è lesto ad approfittarne e a chiudere la rocambolesca azione con uno "scavetto" da applausi.
Di Paolantonio (Monterosi): un calcio di punizione da fenomeno consente ai ragazzi terribili di Menichini di creare i presupposti per l'ennesima impresa di un biennio sin qui da incorniciare.
Sounas (Catanzaro): con un tiro di controbalzo pesca il jolly del 2-0 e mette la strada in discesa sul sempre difficile campo della Turris. Presente in quasi tutte le azioni da gol.
Carissoni (Latina): partecipa alla festa e infierisce su una Viterbese in caduta libera segnando la rete del 3-0 con un tiro dalla distanza di rara bellezza e precisione.
Russo (Avellino): è il gol più bello della giornata, per distacco. Una rovesciata perfetta per coordinazione, potenza e precisione. Capolavoro.
Gomez (Crotone): un tiro potentissimo decide una partita che era diventata spigolosa a 15 minuti dalla fine. Del resto i grandi calciatori determinano proprio in queste gare sporche, apparentemente destinate allo 0-0.
Curiale (Messina): un gol che sa di liberazione e che potrebbe permettere ad Auteri di consolidare la panchina. Dimenticato da tutti realizza l'1-0 di testa indirizzando sui binari giusti lo scontro diretto col Giugliano.
Giuseppe Laterza (Monopoli): nel girone solitamente più difficile è sempre complesso tener testa alle corazzate. Ad ora i pugliesi hanno dimostrato di essere osso duro per tutti, il mister ha trasmesso la mentalità giusta.