Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / torino / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 febbraioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 7 febbraio 2023, 01:00Serie A
di Alessio Del Lungo

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 febbraio

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
INTER, NEL MIRINO ADARABIOYO PER IL DOPO SKRINIAR. ENTRO FINE FEBBRAIO LA RISPOSTA DI DE VRIJ SUL RINNOVO: IN CASO DI NO, ROTTA SU SMALLING. MAROTTA E AUSILIO AL LAVORO PER PROLUNGARE I CONTRATTI DI BASTONI E CALHANOGLU. JUVENTUS, PAREDES TORNERÀ AL PSG. IDEA KANTÉ PER L'ESTATE. ELKANN CHIARO: ALMENO IN 5 ANDRANNO VIA E TAGLIO DA 70 MILIONI DI EURO. ROMA, ZANIOLO AD UN PASSO DAL GALATASARAY: NELLE PROSSIME ORE DOCUMENTI E CONTRATTI SARANNO INVIATI AI GIALLOROSSI E AL GIOCATORE. LAZIO, NESSUN RILANCIO DELL'ALANYASPOR PER FARES. NIENTE SVOLTA SUL FUTURO DI MILINKOVIC DOPO L'INCONTRO TRA LOTITO E KEZMAN. TORINO, CAIRO: "JURIC ERA CONTENTISSIMO DI GRAVILLON". FIORENTINA, COMMISSO: "BARONE IN DISCUSSIONE? PIÙ CRITICANO I DIRIGENTI E PIÙ STARÒ LORO VICINO". BOLOGNA, OCCHI SU KABIC DEL VOJVODINA. SAMPDORIA, STOP ALLA TRATTATIVA CON IL BESIKTAS PER COLLEY. CREMONESE, GIACCHETTA: "NON SIAMO PIENAMENTE SODDISFATTI DEL MERCATO".

INTER

In casa Inter è partita la caccia al dopo-Skriniar. Secondo quanto raccolto da TMW, i nerazzurri hanno inserito nel casting per la difesa anche il profilo di Tosin Adarabioyo, già cercato in passato da Juventus e Napoli in Serie A. Centrale classe 1997, oggi è in scadenza di contratto e, oltre all'Inter, anche Monaco e Olympique Marsiglia hanno messo gli occhi su di lui nelle ultime settimane. I due club francesi ci hanno provato già per gennaio, ma il giocatore alla fine è rimasto a Londra e fra pochi mesi - proprio come Skriniar - potrebbe quindi trasferirsi a parametro zero.

L'Inter vuole una risposta da Stefan de Vrij dopo la proposta che è stata avanzata per rinnovargli il contratto. Secondo quanto riportato da gazzetta.it, il dentro o fuori potrebbe arrivare nella settimana successiva all'andata degli ottavi di Champions League contro il Porto. Se non dovesse accettare, i nerazzurri vireranno su Chris Smalling della Roma.

Non tutti i mali vengono per nuocere. L'Inter potrebbe trarre anche dei vantaggi dal mancato rinnovo di Milan Skriniar. I soldi risparmiati per lo slovacco, saranno sicuramente investiti in altri prolungamenti, come quello di Hakan Calhanoglu e quello di Alessandro Bastoni. La permanenza del difensore è considerata una priorità assoluta e Ausilio e Marotta hanno già iniziato la discussione con Tullio Tinti per prolungare l'accordo oltre il 2024. Il desiderio del classe '99 è di arrivare a 5 netti più bonus, ben 2 in più rispetto ai 3 attuali e un milione meno rispetto a Barella e Lautaro. La società vorrebbe fermarsi a 4-4,5 più bonus legati alle vittorie e non alle presenze. La pratica va chiusa in primavera, non oltre. A riportarlo è gazzetta.it.

Chi è ormai diventato un faro dell'Inter è Hakan Calhanoglu. I nerazzurri, come riportato da gazzetta.it, hanno risparmiato dei soldi che non avrebbero voluto risparmiare a causa del rifiuto di Skriniar a continuare la sua carriera a Milano, ma potranno investire alcune risorse risparmiate per blindare il turco. L'ex Milan guadagna 5 milioni di euro netti all'anno e vorrebbe un ritocco per arrivare vicino a quota 6, ma ci sarà da discutere perché non mancano le sirene della Premier, malgrado sia diventato l'idolo degli interisti, e questo può pesare.

JUVENTUS

Il futuro di Leandro Paredes non sarà più alla Juventus, scrive la Gazzetta dello Sport. Le prestazioni spesso sottotono e lo scarso impatto dato dall'argentino alla squadra di Allegri hanno convinto la società bianconera a mettere da parte l'investimento, visto che per trattenerlo dopo l'anno di prestito servirebbero oltre 20 milioni di euro. Nel ruolo poi la Juventus ha tutta l'intenzione di puntare su Locatelli, da qui il destino che oramai pare segnato del campione del mondo: tornare a Parigi al termine di questa stagione.

Il Mundo Deportivo riporta alcuni rumors inglesi che vorrebbero anche la Juventus sulle tracce di Ngolo Kante, centrocampista che quest'anno ha vissuto una stagione ricca di problemi fisici al Chelsea. Dall'Inghilterra spiegano che nelle ultime settimane è l'Atletico Madrid la squadra che maggiormente si è mossa per il francese, in scadenza di contratto a giugno. Mentre nei mesi scorsi c'era stato soprattutto il pressing del Barcellona. Oltre alle due di Liga, si legge, anche la Juventus lo avrebbe messo nel mirino, vedendo appunto nel suo cartellino a zero un'occasione da cogliere al volo, pur con qualche dubbio legato ai problemi fisici recenti dopo l'esperienza vissuta con Paul Pogba.

John Elkann ha deciso, la Juventus risparmierà 70 milioni di euro la prossima stagione. Secondo quanto riportato da gazzetta.it infatti, i contratti di Adrien Rabiot, Leandro Paredes, Angel Di Maria, Alex Sandro e Juan Cuadrado non saranno rinnovati. Il piano dell'esponente della famiglia Agnelli, concordato con Massimiliano Allegri, prevede la graduale valorizzazione dei talenti già in orbita bianconera.

ROMA

Quella di lunedì è stata una giornata importante, quasi decisiva per la Roma, per Nicolò Zaniolo e per il Galatasaray. La trattativa che dovrebbe portare il classe '99 in Turchia è ormai alle battute finali, con i giallorossi e il giocatore che attendono già nelle prossime ore i documenti ed i contratti da firmare. Non è stato però sempre tutto così scontato, anche perché il Fenerbahce ha provato a beffare i rivali con un'offerta economicamente più importante ai Friedkin, ma ciò non ha cambiato la volontà dell'attaccante. Il terremoto che ha colpito la Turchia e la Siria ha rallentato la trattativa, ma anche le vecchie conoscenze della Serie A (Mertens, Icardi e Torreira) lo hanno contattato e convinto. Pronto per lui un contratto, discusso dagli emissari della società direttamente con Vigorelli a Milano, con un ingaggio da 3,5 milioni di euro all'anno più bonus ed una clausola da 35 milioni. Se non ci saranno intoppi, il volo privato dal capoluogo lombardo per la famiglia Zaniolo è già programmato per Istanbul e decollerà nelle prossime ore.

LAZIO

Mohamed Fares e l'Alanyaspor è trattativa che poteva chiudersi negli ultimi giorni di gennaio, quando la Lazio stava definendo l'acquisto di Luca Pellegrini. Claudio Lotito aveva inizialmente legato l'arrivo del laterale di proprietà della Juventus all'uscita di Fares proprio in Turchia ma alla fine la Lazio, grazie a un contributo dell'Eintracht, ha chiuso la trattativa, lasciando comunque aperta la porta all'uscita dal laterale algerino tornato al 100% un anno dopo l'infortunio rimediato poche ore dopo il suo approdo al Torino. Per ora, però, l'Alanyaspor non ha garantito il pagamento dell'ingaggio da qui a giugno e nel week-end non c'è stato in questo senso alcun passo avanti.

Gli scenari di mercato per Sergej Milinkovic-Savic non sono cambiati. L’incontro annunciato tra Lotito e Kezman - sottolinea il Corriere dello Sport - si è consumato attraverso una conference call: non si è arrivati ad una svolta sul rinnovo perché continuano a non esserci i presupposti per intavolare una trattativa. L’agente di Sergej ha ribadito la volontà del giocatore di tentare una nuova esperienza e di volerlo fare senza lasciare la Lazio a parametro zero. E per far sì che questo accada è necessario stabilire una strategia d’uscita in vista del mercato estivo. Per non perderlo a zero Lotito non può fare altro che sperare nell’arrivo di un’offerta conveniente essendo il giocatore in scadenza nel giugno 2024. Milinkovic non vuole creare un danno così pesante alla Lazio, per consentirle di guadagnare una cifra favorevole, considerando la situazione contrattuale, sarà necessario che Lotito fissi un prezzo di giusta misura.

TORINO

Non solo Ivan Ilic, nell'intervista concessa ai media dopo la vittoria di ieri contro l'Udinese il presidente granata Urbano Cairo ha commentato anche gli altri acquisti di gennaio del suo Torino: "Gravillon? Non lo conosco personalmente, ma ha un bel potenziale. Me ne ha parlato benissimo Vagnati, Juric era contentissimo. Vieira invece lo conosceva già", le sue dichiarazioni raccolte da TMW.

FIORENTINA

Metterà mai in discussione Joe Barone? Questa la domanda sottoposta a Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, nella sua intervista a Radio Bruno, con il patron viola che ha risposto: "I giornalisti incitano i tifosi. Io sono stato molto fortunato nella mia vita di aver avuto dirigenti che sono stati con me in Mediacom per 20-25 anni. Hanno sbagliato, ma non ricevono le critiche come la mia dirigenza. Più li criticate e più starò loro vicino, questa è l'essenza di Rocco".

BOLOGNA

Il Bologna studia già le mosse del futuro e il direttore dell'area tecnica rossoblu Sartori ha messo gli occhi su un giovane e promettente talento del calcio serbo. È Uros Kabic, esterno offensivo classe 2004 di proprietà del Vojvodina, già stabilmente nel giro della prima squadra di Novi Sad e a segno anche sabato scorso nel big match del Marakana contro la Stella Rossa di Belgrado. Nelle prossime settimane sono previsti altri contatti per provare ad anticipare un colpo in vista della prossima estate. Negli scorsi mesi Kabic è stato accostato anche a Torino e Atalanta.

SAMPDORIA

A due giorni dalla chiusura del calciomercato in Turchia s'è arenata la trattativa che avrebbe potuto portare Omar Colley al Besiktas. Il club di Istanbul aveva infatti vincolato l'acquisto del centrale gambiano dalla Sampdoria a un'uscita, nello specifico a quella di Romain Saïss, centrale marocchino che ha un altro anno di contratto e per il quale non si registrano trattative per la cessione.

CREMONESE

A pochi giorni dalla sconfitta con il Lecce che ha ulteriormente ridotto le speranze salvezza della Cremonese, il direttore sportivo Simone Giacchetta è intervenuto in conferenza stampa per commentare la sessione invernale di calciomercato: "Non siamo pienamente soddisfatti, c’erano altri inserimenti da fare: un centrocampista e un attaccante. La stessa idea era condivisa anche col nuovo allenatore, alcune non si sono concretizzate. C’era concorrenza e qualche prestazione delle ultime gare non ha favorito".

PSG, CAMPOS: "ZIYECH ERA NOSTRO, MA IN UN TRASFERIMENTO DEVONO FUNZIONARE TRE COMPONENTI INSIEME". INTANTO IL CLUB VUOLE ABBASSARE IL MONTE INGAGGI: POSSIBILI LE CESSIONI DI SERGIO RAMOS E KIMPEMBE, MESSI CONTA DI RINNOVARE, POSSIBILE NUOVA CHANCE PER ICARDI. FENERBAHCE, INCONTRO CON IL KARAGUMRUK PER BORINI: CON IL GIOCATORE C'È L'INTESA SUL CONTRATTO. LIROLA, POSSIBILE FUTURO ALL'ALANYASPOR. HOFFENHEIM, ESONERATO BREITENREITER. LEEDS, VIA MARSCH: PER SOSTITUIRLO CANIDATI CORBERAN, GERRARD E POSTECOGLU. CHELSEA, IL LOS ANGELES FC PENSA A AUBAMEYANG. IN STALLO LA TRATTATIVA PER IL RINNOVO DI MOUNT. QATAR, QUEIROZ NUOVO CT. BREST, UFFICIALE L'ACQUISTO DI REMY. BAYERN MONACO, PROBABILE L'ADDIO DI NEUER A FINE STAGIONE

Luis Campos, consigliere di mercato del PSG, è intervenuto ai microfoni di Telefoot per parlare di Hakim Ziyech, giocatore del Chelsea che sembrava ormai ad un passo dal trasferimento al Parco dei Principi, tant'è che aveva già raggiunto la città: "Avevamo il giocatore con noi, avevamo fatto tutto. Ma come in tutti i trasferimenti, abbiamo bisogno che le tre parti funzionino bene. Ha funzionato molto bene per il PSG e Ziyech, ma purtroppo non ha funzionato per l'ultima parte (il Chelsea, ndr)".

Fabio Borini può diventare l'ultimo colpo di mercato del Fenerbahce dopo Samet Akaydın, Jayden Oosterwolde ed Emre Demir. Il vice-capocannoniere del campionato turco, legato al Fatih Karagumruk da un contratto in scadenza a giugno, viene valutato 2.5 milioni di euro e ieri il Fenerbahce - scrive il portale turco 'Fotomac' - ha avuto un incontro col numero uno del Karagumruk per arrivare a un'intesa sul cartellino. C'è già, invece, l'intesa sul contratto, che sarà di durata fino a giugno 2025.

La domanda che molti si pongono fin dal giorno in cui Lionel Messi ha lasciato il Barcellona è "Tornerà un giorno?". In Catalogna escludono totalmente questa possibilità. Sport scrive: "Rumors, voci, speculazioni. Troppa narrazione. Messi tornerà al Barça ? Per ora la risposta è 'no'. Il miglior giocatore della storia pensa di rinnovare il suo contratto con il PSG; le discussioni riprenderanno nei prossimi giorni, mentre i contatti con i blaugrana non sono realtà".

Pol Lirola e il possibile prestito all'Alanyaspor. Il laterale ex Fiorentina, ora in prestito all'Elche ma di proprietà dell'Olympique Marsiglia, ha aperto alla possibilità di trasferirsi a titolo temporaneo nel club allenato dall'italiano Francesco Farioli. Il terzino spagnolo aspetta ora la proposta della società turca che, negli ultimi giorni, ha trattato anche Mohamed Fares della Lazio. Per quest'ultimo, però, non s'è registrato alcun rilancio nel fine settimana. Il calciomercato in Turchia chiuderà nella giornata di mercoledì.

André Breitenreiter non è più l'allenatore dell'Hoffenheim. Fatale l'ultima sconfitta in campionato (5-2 in casa del Bochum) e gli ultimi pessimi risultati del club tedesco, che dalla ripresa del campionato ha raccolto solo un punto in cinque partite.

Il mercato invernale del Paris Saint-Germain ha ricevuto molte critiche. I tifosi si aspettavano rinforzi in difesa e in attacco, e gli infortuni di Kylian Mbappé e Neymar destano grande preoccupazione. L'Equipe spiega che il club parigino non può più muoversi con la stessa "disinvoltura" del passato perché deve abbassare il suo monte stipendi del 30% entro l'inizio della prossima stagione. Questo a causa dei paletti imposti dal fair play finanziario della UEFA; una situazione complicata, che ha logicamente limitato molto i margini di manovra del club in questa finestra di mercato e che potrebbe farlo anche la prossima estate. Le cessioni sarebbero quindi l'unica soluzione per rientrare nei parametri. Sergio Ramos e Presnel Kimpembe potrebbero fare le valigie.

Jesse Marsch non è più l'allenatore del Leeds. La notizia era nell'aria ormai da qualche minuto, adesso è arrivata pure l'ufficialità. Lo United conferma sui propri canali che il tecnico americano è stato sollevato dall'incarico. Come raccolto da TMW, per sostituirlo le ipotesi sono lo spagnolo del West Bromwich Albion Carlos Corberan e Steven Gerrard. Tra i candidati anche Ante Postecoglu.

Pierre-Emerick Aubameyang sognava un ritorno a Londra diverso. Fortemente voluto da Thomas Tuchel, il gabonese aveva lasciato il Barcellona per sentirsi di nuovo importane al Chelsea, ma con Potter le cose non sono andate come sperava. E così, dopo aver giocato solo una volta da titolare dalla ripresa della stagione, l'attaccante ha ricevuto il colpo di grazia sabato, quando ha scoperto di essere stato escluso dalla lista Champions. Deluso e amareggiato, l'ex Arsenal e Borussia Dortmund vuole ora cambiare squadra, ma non resterà in Europa: secondo Relevo il Los Angeles FC, alla ricerca dell'erede di Gareth Bale, starebbe negoziando con i Blues per portare il giocatore in MLS.

Cinque giorni dopo aver ufficializzato l'addio dalla guida della nazionale iraniana, Carlos Queiroz trova una nuova panchina. Il portoghese, 69 anni il 1° marzo, è il nuovo selezionatore del Qatar. Accordo fino al 2026, con l'obiettivo di qualificarsi ai Mondiali che si terranno in Stati Uniti, Canada e Messico. Per il tecnico giramondo si tratta della settima nazionale che allenerà, dopo Emirati Arabi, Sudafrica, Portogallo, Iran (due volte), Colombia ed Egitto.

Era stato annunciato nei giorni scorsi dal tecnico Eric Roy, ora c'è anche l'ufficialità: Loic Remy è il nuovo attaccante del Brest. 36 anni, 31 presenze con la nazionale francese, ha firmato un contratto con i bretoni fino al termine della stagione.

È in stallo la trattativa per il rinnovo del contratto di Mason Mount con il Chelsea. Il 24enne centrocampista offensivo è in scadenza nel 2024 e, riporta il Daily Mail, nelle sue idee ci sarebbe quella di triplicare il suo attuale stipendio da 80mila sterline a settimana. Da parte loro, però, i Blues hanno offerto molto meno: uno scontento Mount, dunque, per il momento ha rifiutato la proposta.

Caso Neuer al Bayern Monaco, a seguito delle dichiarazioni del portiere che accusa il club di aver licenziato l'amico e preparatore dei portieri Toni Tapalovic. Dichiarazioni che hanno irritato la dirigenza, che ha risposto in modo duro con l'ormai ex capitano. Sportbild disegna gli scenari sul portiere, al momento del suo ritorno dall'infortunio. Secondo il portale tedesco il più probabile prevede l'addio a fine stagione, pertanto con un anno d'anticipo. La mossa Sommer, arrivato in questa finestra di mercato per 9.5 milioni fa capire che i bavaresi si sono già cautelati con un portiere di livello assoluto. Inoltre potrebbe rientrare Alexander Nubel dal prestito al Monaco.

Mauro Icardi è fra i grandi protagonisti del Galatasaray primo nella Super Lig turca. L'attaccante argentino ha segnato 9 reti in 12 partite di campionato. Ed è il primo giocatore al primo anno di Galatasaray capace di segnare a Besiktas, Fenerbahçe e Trabzonspor. Proprio queste prestazioni stasrebbero convincendo il Paris Saint-Germain a dargli una seconda possibilità. Il club francese è titolare del suo cartellino fino al 30 giugno 2024 e potrebbe essere un'alternativa deluxe ai titolari. Il Galatasaray dal canto suo vorrebbe riscattarlo, ma c'è la questione ingaggio che sembra un ostacolo insormontabile. Allo stato attuale delle cose il club turco paga solo 750mila euro di ingaggio, mentre la parte restante dei 6.75 milioni è a carico del PSG.