Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / torino / Serie A
Bellanova: "All'Inter non si può dire di no. Non ho voluto sapere neanche le cifre"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 29 maggio 2024, 23:00Serie A
di Alessio Del Lungo

Bellanova: "All'Inter non si può dire di no. Non ho voluto sapere neanche le cifre"

Raoul Bellanova, esterno destro del Torino, è tornato a parlare ai microfoni di Radio TV Serie A del suo trasferimento all'Inter avvenuto nell'estate del 2022: "All'Inter non si può dire di no. Ero in vacanza con i miei, arriva il mio procuratore e mi fa: 'Domani viene l'Inter con Ausilio, vuole che tu vada a Milano'. Gli rispondo: 'Non dirmi neanche le cifre, firmo adesso il contratto'. È stato veramente emozionante. Un bimbo che sogna di giocare nello stadio della sua squadra del cuore ed è lì per realizzare il suo sogno".

Bellanova poi prosegue: "È stato un anno partito basso e finito alto. Gli ultimi due mesi ho giocato, la finale di Champions non ti capita tutti i giorni e di questo devo ringraziare Ausilio, Marotta e soprattutto mister Inzaghi perché, nonostante tutto, mi ha sempre aiutato e si è sempre comportato bene con me. Giocando quelle tre partite di Champions League, capisci veramente il calcio delle stelle. Con quei calciatori ci giocavi prima solo alla PlayStation. Il Bayern, il Barça, il City. Purtroppo quella finale non è andata come volevamo, una finale che secondo me brucerà ancora per tanto. Ma penso che abbiamo dimostrato di averla giocata in maniera incredibile. Sono veramente contento per la vittoria del loro ventesimo scudetto".


Infine conclude analizzando l'Inter di quest'anno: "Hanno mostrato una qualità, anche nelle riserve, impressionante. Anche con le riserve penso che avrebbero comunque potuto lottare per vincere. Questo è il loro segreto, così come lo è il gruppo che ho avuto la fortuna di trovare anche a Torino. A Milano ho passato un anno bellissimo con tutti i miei compagni, ci siamo sempre sentiti anche in questa stagione e adesso li rincontrerò in Nazionale".