Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / udinese / Primo Piano
Udinese, l'attacco si è inceppato e i ricambi ancora non convincono
lunedì 19 febbraio 2024, 11:20Primo Piano
di Jessy Specogna
per Tuttoudinese.it

Udinese, l'attacco si è inceppato e i ricambi ancora non convincono

C'è un dato che fa riflettere nelle ultime partite dell'Udinese. Gli attaccanti bianconeri vengono da quattro match di fila senza segnare. L'ultimo ad andare in rete è stato Florian Thauvin nel match perso contro il Milan per 3-2. Per risalire invece all'ultimo gol siglato da Lucca bisogna andare indietro addirittura di otto partite, al 3-0 casalingo contro il Bologna del dicembre 2023.

Chiaro che qualcosa si sia inceppato. Nelle ultime quattro partite, l'Udinese ha fatto solamente due reti ed entrambe sono arrivate da dei difensori: Giannetti contro la Juventus e Zemura contro il Cagliari. Il gol sbagliato di testa ieri contro i sardi da Lucca è il chiaro emblema di come l'attacco al momento non stia funzionando e sia poco concreto.

Thauvin sta facendo bene a livello di guizzi e di giocate, ma pecca al momento di finalizzare. Alla sterilità dei due attaccanti titolari si aggiunge un altro problema non da poco, il fatto che al momento la panchina non sembra offrire ricambi all'altezza. Success è Success, Davis nonostante Cioffi dica che abbia un quarto d'ora di autonomia non viene inserito neanche per cinque minuti e il brasiliano Brenner al momento pare un pesce fuor d'acqua.

Chiaro che il ritorno di Pereyra permetterebbe di avere una soluzione in più all'occorrenza la davanti, ma non possiamo di certo aspettarci dal Tucu che canti e porti la croce. Sarà necessario per l'Udinese, dunque, già dalla trasferta di Genova, ritrovare innanzitutto i gol dei suoi attaccanti titolari, in attesa che anche i ricambi in panchina inizino a dare qualche cenno di vita.