Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / venezia / Primo Piano
De Raffaele: "Siamo stati molto bravi a crescere difensivamente nel corso della partita"
domenica 26 settembre 2021 23:20Primo Piano
di Alberto Bison
per Tuttoveneziasport.it

De Raffaele: "Siamo stati molto bravi a crescere difensivamente nel corso della partita"

Coach De Raffaele in conferenza stampa, dopo la netta vittoria della sua Reyer Venezia contro la Vanoli Cremona, nel match valido per la prima giornata del campionato di Serie A1.

"Credo che i miei ragazzi sono stati molto bravi a crescere nell'intensità difensiva durante il corso della partita. Forse abbiamo iniziato troppo tendenti all'attacco e poco alla difesa, mentre poi nel corso della partita siamo riusciti a crescere, tutti hanno dato un contributo a livello d'intensità e di attenzione. Com'è naturale che sia alla prima di campionato, abbiamo tante cose da sistemare, però come ho detto ai ragazzi il vantaggio di avere la possibilità di migliorare nei 12 giocatori è proprio quella di mantenere alta l'intensità per tutta la partita e di commettere meno disattenzioni possibili nel corso di tutta la partita. Il numero degli assist è importante, come la presenza a rimbalzo. Mi piace anche sottolineare nella partita, la prova di Jeff Brooks che è stata di sostanza. Phillip che piano piano sta provando a capire, a fare, quindi ci vuole una comunicazione costante, però devo dire che sono stati spunti positivi."

Ancora una volta i nuovi hanno fatto dei passi avanti?

"Si. La cosa buona è soprattutto quel passo avanti che tutti insieme stanno provando a fare ogni partita, poi come al solito ci vuole tempo perché come si è visto ci sono degli errori, delle incomprensioni, delle letture diverse però ripeto, la cosa più importante è l'attitudine alla squadra e al sacrifico per la squadra, perché poi a rotazione possiamo trovare protagonisti doversi attaccare in momenti diversi, ma quello che dobbiamo mantenere è l'attenzione nei 40 minuti." 

Cosa ti ha spinto a schierare in quintetto Stone nella posizione più da 3 che da 4?

"La prima idea era quella di metterlo su Miller perché nelle partita in cui aveva giocato in Supercoppa aveva fatto molto male, devo dire che all'inizio gli ha fatto fare veramente pochissimo. Poi volevo che appoggiasse nella spinta del contropiede per avere due traduttori di palla diversi, quindi liberare un po' più Stefano nella corsa. Ero curioso di vedere Michele Vitali in uscita dalla panchina e vedere come poteva integrarsi con Andrea (De Nicolao n.d.r), quindi è stata una scelta dalla doppia lettura, da una parte difensiva, dall'altra per Michele, che poi in realtà è ripartito nel terzo quarto".

In una partita come questa, che si è messa molto bene nel secondo quarto. Il rischio è di non tenere mentalmente per tutti i 40 minuti. Mi pare che al di là delle confusioni create, in alcuni momenti da certi fischi arbitrali, comunque la squadra ha risposto bene?

"E' un riscio che può avvenire. Ci è successo negli anni passati. Succede quando, al di là che io vedo Cremona come un'ottima squadra, credo che farà un'ottima stagione. E' la prima giornata, le squadre non sono pronte però devo dire che le squadre non sono pronte, però nel terzo e quarto quarto la tensione è rimasta alta, con degli errori perché chiaramente non si può essere perfetti adesso, però non mi sembra ci siano stati grandi cali di tensione".

Sanders è partito male ma poi ha messo tanta intensità difensiva e tanti canestri?

"Victor è in grande confidenza, sa che la squadra ha fiducia in lui. Ha talento per giocare due posizioni. Secondo me pulendo il suo gioco ha possibilità di crescere molto però in questi margini il talento è cristallino".

Quanto ha inciso la settimana di Watt nella sua prestazione?

"Difficile giocare contro squadre in cui ci sono molto piccoli. Certamente non si è mai allenato, quindi ha perso un po', ma direi che ha fatto una partita normale. E' stato abbastanza presente, credo che sia stato penalizzato oltremodo nelle valutazioni, però direi normale niente di particolare. Ha inciso il giusto."

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000