Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / venezia / Primo Piano
Joronen: "Venezia progetto ambizioso, in ritiro abbiamo lavorato con la giusta intensità"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
martedì 19 luglio 2022, 14:36Primo Piano
di Davide Marchiol
per Tuttoveneziasport.it

Joronen: "Venezia progetto ambizioso, in ritiro abbiamo lavorato con la giusta intensità"

Jesse Joronen è stato presentato quest'oggi in conferenza stampa, queste le dichiarazioni del nuovo estremo difensore del Venezia.

TVS Giuseppe Malaguti – Come è nato l’interesse del Venezia? Hai parlato con Maenpaa?

“I primi contatti sono nati in primavera, è un progetto molto ambizioso. Per me è una cosa importante. Lavorerò come sempre con intensità, lavoro e ambizioni devono essere sempre sullo stesso piano. Stiamo lavorando intensamente in ritiro, la Serie B come ogni anno sarà molto difficile e in questa stagione ci saranno tante squadre importanti, ma noi lavoriamo per arrivare in alto. Con Maenpaa siamo stati compagni anche in nazionale e lo guardo sempre come un fratello maggiore, è un orgoglio poter lavorare con lui e sono molto contento per questo”.

Come deve ripartire il Venezia dopo la retrocessione dalla A dato che ne hai già vissuta una?

“Bisogna cambiare testa subito, già in ritiro, si arriva a questo con il lavoro intenso come abbiamo fatto con il nostro mister. Bisogna cambiare la testa per ricominciare a vincere le partite e questo arriva solo con il lavoro duro e con l’intensità”.

Eri già stato a Venezia in passato?

“Come Pierini non l’ho mai visitata e sono stato qua solo da avversario. Anche io ho fatto le visite e poi sono andato in ritiro, ma è una città ricca di storia, voglio sentirmi a casa a Venezia”.

Hai parlato con Inzaghi di Venezia dopo il periodo in cui ti ha allenato a Brescia?

“No non ho parlato con lui di Venezia, ma ho parlato con lui anche quando è finito il suo lavoro a Brescia. Mi è piaciuto molto lavorare con lui, anche come persona mi è piaciuto molto”.