Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Calciomercato
La Juventus crede nel gioiello Adzic. Per il montenegrino occupato uno slot extracomunitarioTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 21 giugno 2024, 12:15Calciomercato
di Red. TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

La Juventus crede nel gioiello Adzic. Per il montenegrino occupato uno slot extracomunitario

La Juventus crede così tanto in Vasilije Adzci che per il 2006 montenegrino spenderà uno dei suoi due slot da extracomunitario in vista della prossima stagione. Un talento pescato dalla dirigenza bianconera in vista del futuro e che si aggregherà da subito in prima squadra. L'impressione è che possa fare la spola tra Next Gen e big ma inizialmente sarà parte della formazione di Thiago Motta.

Chi è Adzic

Trequartista e interno di centrocampo moderno, di fisico e inserimento, nasce nel maggio 2006 a Niksic in Montenegro e da subito diventa uno dei talenti più precoci dell'intero football balcanico. Tutte le nazionali giovanili, poi la convocazione nell'Under 21, poi le prime gare in campionato. Col Buducnost diventa un vero e proprio perno della Nazionale, gioca pure nelle coppe europee e i paragoni si sprecano. In patria viene considerato un novello De Bruyne e, al netto dei paragoni pesanti, è un talento straordinario. A gennaio ha già visitato la Continassa, da lì la decisione definitiva di spostare i bianconeri.

Innamorati di lui

Cristiano Giuntoli lo seguiva già ai tempi del Napoli, il dossier è finito sulla scrivania bianconera e adesso è un giocatore della Juventus. "I giovani tifosi si innamoreranno delle sue qualità calcistiche. Alla Juventus arriverà un giocatore davvero molto interessante a livello di caratteristiche tecniche", ha detto di lui, nei tempi recenti, a TuttoJuve, l'allenatore del Buducnost Podgorica, Mladen Milinkovic. A chi paragonarlo? "Sia Jugović che Savicević hanno avuto una grande carriera in Italia, sono stati dei giocatori di altissimo livello. Vasilije deve ancora diventare un grande giocatore e deve ottenere molto per avvicinarsi al livello di questi due grandissimi calciatori del passato. È un mix tra il numero 8 e il numero 10, perché è bravo sia in fase difensiva che offensiva". Un grande augurio, ma la Juventus è già sicura. E il fatto che abbia occupato per lui uno slot da extracomunitario e abbia deciso di aggregarlo in prima squadra, è già un super segnale.