Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Giovanili
L'Atalanta e la rivoluzione educativa: oltre 3000 studenti al Gewiss Stadium
martedì 20 febbraio 2024, 21:47Giovanili
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

L'Atalanta e la rivoluzione educativa: oltre 3000 studenti al Gewiss Stadium

Un progetto unico nel suo genere che segna la 21ª edizione di un ponte tra sport e istruzione.

Nel cuore di Bergamo, un'iniziativa ambiziosa porta la scuola dentro lo stadio della Dea. La 21ª edizione di "Scuola allo Stadio" testimonia l'impegno dell'Atalanta nel tessere legami forti con il territorio, coinvolgendo oltre 3000 studenti in un percorso che unisce sport, cultura e educazione. Un progetto che, nato nel 2001 dall'idea di Lucia Castelli e Stefano Bonaccorso, continua a crescere, raggiungendo quest'anno 64 scuole.

EDUCAZIONE ATTRAVERSO LO SPORT
Gli incontri, dieci in totale da febbraio ad aprile, offrono agli studenti un'esperienza unica: dalla visione degli spogliatoi alla scoperta delle aree più nascoste dello stadio, fino a sedersi sugli spalti. Oltre a vivere lo stadio da vicino, i giovani partecipano a concorsi che promuovono un tifo corretto e la lotta al razzismo, riconoscendo l'importanza dei valori sportivi.

UN MODELLO DI COLLABORAZIONE
Il progetto "Scuola allo Stadio" è esemplare per il suo approccio integrato, che coinvolge famiglia, scuola e società sportiva. Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile, sottolinea come questa iniziativa dovrebbe servire da modello per altre società, evidenziando l'importanza dell'educazione attraverso lo sport. Umberto Marino, direttore generale dell'Atalanta, rafforza questo concetto, sottolineando l'investimento dell'Atalanta in attività che arricchiscono il legame con la comunità.

UN'INIZIATIVA PREMIATA E SOSTENUTA
La cerimonia di premiazione dei concorsi ha visto la partecipazione di importanti figure istituzionali e del mondo dello sport, che hanno riconosciuto il valore educativo e sociale del progetto. Il Prefetto Giuseppe Forlenza ha enfatizzato l'importanza dell'accoglienza e dell'educazione tramite lo sport, mentre rappresentanti di enti e sponsor hanno mostrato il loro supporto a questa iniziativa che lega indissolubilmente l'Atalanta alla sua comunità e al futuro delle giovani generazioni.

Con "Scuola allo Stadio", l'Atalanta non solo conferma il suo ruolo di pioniera nel legare lo sport all'educazione, ma imposta un esempio luminoso di come il calcio possa essere un veicolo di valori positivi e di crescita culturale e sociale.