Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / atalanta / Altre Notizie
LIVE TMW - Coronavirus, il bollettino di oggi in Italia: 3.995 nuovi casi e 72 decessiTUTTOmercatoWEB.com
domenica 23 maggio 2021 18:56Altre Notizie
di Redazione TMW
live

Coronavirus, il bollettino di oggi in Italia: 3.995 nuovi casi e 72 decessi

18.34 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 179.391 tamponi e individuati 3.995 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 281.092, 2.650 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 72 persone affette da Coronavirus per un totale di 125.225 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 281.092
Deceduti: 125.225 (+72)
Dimessi/Guariti: 3.785.866 (+6.573)
Ricoverati: 10.571 (-347) di cui in Terapia Intensiva: 1.410 (-20)
Tamponi: 64.558.486 (+179.391)
Totale casi: 4.192.183 (+3.995, +0,1%)


DOMENICA 23 MAGGIO

17.52 - Il bollettino di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 286.603 tamponi e individuati 4.717 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 283.744, 8.044 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 125 persone affette da Coronavirus per un totale di 125.153 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 283.744
Deceduti: 125.153 (+125)
Dimessi/Guariti: 3.779.293 (+12.633)
Ricoverati: 10.918 (-476) di cui in Terapia Intensiva: 1.430 (-39)
Tamponi: 64.379.095 (+286.603)
Totale casi: 4.188.190 (+4.717, +0,11%)


11.23 - Inter, comunicato per i tifosi - Comunicato ufficiale dell'Inter per i propri tifosi in vista della festa scudetto in programma per domani: "In occasione di Inter-Udinese, ultima partita della stagione 2020-21 di Serie A in programma domenica 23 maggio alle ore 15:00 allo stadio Giuseppe Meazza, FC Internazionale Milano rinnova l’invito ai propri tifosi a festeggiare responsabilmente la vittoria del 19esimo scudetto, rispettando tutte le disposizioni in vigore per contrastare la pandemia di Covid-19. Comprendendo bene l’emozione e l’importanza del momento, evitare la creazione di assembramenti e di situazioni rischiose per la salute propria e altrui resta di importanza primaria per evitare il contagio e vivere al meglio questo momento speciale.

Per continuare a festeggiare in sicurezza la vittoria dello scudetto, il Club sta inoltre valutando l’opportunità di mostrare la coppa ai tifosi. Tempi e modalità dell’attività saranno comunicati successivamente".

SABATO 22 MAGGIO

23.27 - Locatelli: "Verso situazione sotto controllo entro agosto-settembre" - "A giugno dovremmo avere più di 20 milioni di dosi di vaccini, una media di 650-670 mila al giorno: andando avanti di questo passo sicuramente ridurremo ulteriormente la carica virale e potremo avere la situazione sotto controllo entro agosto-settembre". Lo ha affermato il presidente del Consiglio superiore di Sanità e coordinatore del Cts, Franco Locatelli, a SkyTg24.

22.31 - Festa tifosi Inter, il sindaco Sala: "Sono preoccupato, ma il modulo è collaudato" - Domenica si terrà allo stadio di San Siro la festa dei tifosi dell'Inter per la vittoria dello scudetto. "Preoccupato sempre - ha commentato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, rispondendo ai cronisti che gli hanno chiesto se c'è preoccupazione per l'evento a margine dell'inaugurazione del festival WeWorld - però ci si sta lavorando con Prefettura, Questura e con l'Inter stessa" . "La vicesindaca, Anna Scavuzzo, ha avuto una serie di riunioni in questi giorni - ha detto ancora il sindaco di Milano -, io sono in contatto con il prefetto. Il modulo è abbastanza collaudato, poi come sempre dipende dalla quantità di persone che arriveranno. Però mi pare che prefettura e questura la stiano affrontando con grande serietà".

19.31 - Draghi: "Via la mascherina? Ancora un paio di mesi" - "Ancora no, ancora un paio di mesi...". E' la battuta con cui il premier Mario Draghi replica ai fotografi che, al termine della conferenza stampa congiunta con Ursula von der Leyen, chiedevano a entrambi di togliere la mascherina per le foto di rito al termine del Global Health Summit.

18.10 - Protezione Civile, il bollettino: 5.218 nuovi contagiati (-7.695 positivi rispetto a ieri). 218 morti in 24h - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 269.744 tamponi e individuati 5.218 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 291.788, 7.695 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 218 persone affette da Coronavirus per un totale di 125.028 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 291.788
Deceduti: 125.028 (+218)
Dimessi/Guariti: 3.766.660 (+12.695)
Ricoverati: 11.394 (-533) di cui in Terapia Intensiva: 1.469 (-75)
Tamponi: 64.092.492 (+269.744)
Totale casi: 4.183.476 (+5.218, +0,12%)

15.53 - Si ferma il calcio in Argentina - Aumentano i casi positivi al Covid in Argentina, una situazione che ha portato il Governo a prendere misure drastiche. Da oggi al 30 maggio saranno sospese tutte le attività non essenziali nelle zone ad alto rischio o di allarme epidemiologico. Di conseguenza si ferma anche il calcio: la Copa de la Liga Profesional, creata ad hoc per accompagnare le squadre verso l'inizio del campionato 2021/22, sarà sospesa. Il torneo, arrivato alle semifinali, è rinviato a data da destinarsi. Punto di domanda sulle partite di Copa Libertadores e Copa Sudamericana: resta da vedere se le squadre argentine coinvolte godranno di un permesso speciale per allenarsi e se potranno ospitare le gare interne nel proprio stadio.

13.23 - Tutta Italia in zona gialla: tre regioni in bianca - "Oggi l’Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione. Continuiamo su questa strada con fiducia, prudenza e gradualità", dice il ministro della Salute, Roberto Speranza. Un invito che guarda anche alle prossime settimane: già dal 1 giugno infatti, tre Regioni (Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Molise) cominceranno ad andare in zona bianca, quell’isola felice dove tutte le attività sono aperte e non c’è il coprifuoco, mantenendo sempre mascherina e distanziamento.

12.00 - Draghi: "Stiamo vedendo la fine di questa tragedia" - "Dopo un anno e mezzo, stiamo iniziando a vedere la fine di questa tragedia. Per la prima volta, la normalità si avvicina". Lo ha detto il premier Mario Draghi al Global Health Summit parlando dell’emergenza Covid. Il presidente del consiglio ha preso in esame alcuni tra i principali quesiti che ancora gravano sulla pandemia. Ad esempio i rifornimenti dei vaccini verso i Paesi poveri. "Purtroppo, in molte aree del mondo, la pandemia non accenna a diminuire. Le differenze nei tassi di vaccinazione sono sconvolgenti".

VENERDÌ 21 MAGGIO

22.46 - Costa (Sottosegretario Salute): "Prossima Serie A con i tifosi" - Andrea Costa, sottosegretario alla Salute e esponente di Noi Con L'Italia, ha rilasciato queste parole a Radio Sportiva: "Non c'è dubbio che rivedere i tifosi negli stadi dopo tanti mesi è un segnale di fiducia per il paese, ci avviamo verso il graduale ritorno alla normalità. Sostengo un'ipotesi di buon senso, cioè che gli stadi siano luoghi sicuri, nei quali si può fare controllo sugli accessi. Nella giornata di oggi vediamo se ci saranno sviluppi per un accesso limitato in occasione dell'ultima giornata di Serie A. Dobbiamo guardare al prossimo campionato, che mi sento di dire sarà in presenza, una percentuale sicuramente più alta del 25% degli Europei. Il criterio per entrare all'Olimpico, dove ci saranno circa 18.000 spettatori, durante gli Europei è il green pass. C'è stata grande condivisione e collaborazione con Dal Pino e Gravina, comprensione da parte loro e disponibilità da parte nostra. Il protocollo di accesso ha funzionato e ci fa ben sperare, se riusciamo a trovare un protocollo condiviso per gli eventi è una vittoria di tutti".

21.04 - De Siervo: "Pubblico allo stadio primo passo verso la normalità" - "È stato emozionante entrare allo stadio e vedere finalmente gli spettatori alla Finale TIMVISION Cup - ha detto l'Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -, dopo oltre un anno di distanza forzata avevamo tutti una gran voglia di restituire il calcio ai tifosi. Voglio ringraziare il Governo, la Figc, i nostri sponsor e partner e tutta la macchina organizzativa della Finale, abbiamo dato una dimostrazione di grande professionalità per garantire il rispetto in piena sicurezza di tutte le procedure previste. Quello di ieri è stato il primo passo verso il ritorno alla normalità, ora ci aspetta l’ultima giornata di campionato e poi ci tufferemo nella preparazione della nuova stagione. Abbiamo appena concluso il processo di assegnazione dei diritti televisivi domestici del campionato per i prossimi tre anni e siamo orgogliosi che la Serie A, come ho già avuto modo di evidenziare, possa aiutare il processo di digitalizzazione del nostro paese, un percorso ormai non più procrastinabile”.

17.58 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 251.037 tamponi e individuati 5.741 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 299.486, 7.244 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 164 persone affette da Coronavirus per un totale di 124.646 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 299.486 (-7.244)
Deceduti: 124.810 (+164)
Dimessi/Guariti: 3.753.965 (+12.816)
Ricoverati: 11.927 (-734)
di cui in Terapia Intensiva: 1.544 (-99)
Tamponi: 63.822.748 (+251.037)
Totale casi: 4.178.261 (+5.741, +0,14%)

16.25 - Festa Inter, via libera della Prefettura: 4.500 tifosi fuori da San Siro. Ecco le misure adottate - La Prefettura di Milano ha individuato delle misure di accompagnamento per la manifestazione organizzata e preannunciata dalla tifoseria dell'Inter a sostegno della squadra in occasione dell’ultima partita di campionato, al termine della quale è prevista la premiazione e la consegna della coppa di Campioni d’Italia. Presso lo Stadio Meazza - riporta Repubblica.it - è stata individuata un’area delimitata di circa 19.000 mq, nella quale sarà consentita la presenza di 4500 tifosi. Per la circostanza - si legge - nella zona dello stadio sarà disposto il divieto di vendita e somministrazione di alcolici in vetro e lattine dalle ore 10.00 alle 20.00, fatta eccezione per gli esercizi di ristorazione. Analogo provvedimento, dalle ore 14.00 alle 20.00, sarà vigente in zona Duomo, presidiata dalle forze dell’ordine in funzione di prevenzione antiassembramento.

15.35 - Inaugurato l'hub vaccinale della Dacia Arena: al via le vaccinazioni presso la Curva Nord - Inaugurato stamane l’hub vaccinale della Dacia Arena, primo stadio italiano a mettere a disposizione i propri spazi interni per le vaccinazioni anti Covid 19 destinate alle aziende del territorio. Un’iniziativa attuata in collaborazione conConfindustria Udine e Regione Friuli Venezia Giulia.

14.20 - Napoli, Maksimovic ha completato l'iter di visite post Covid. Le ultime da Castel Volturno - Seduta mattutina per il Napoli al Training Center. Gli azzurri preparano il match contro il Verona, ultima giornata di campionato in programma domenica allo Stadio Maradona (ore 20.45). La squadra si è allenata sul campo 1 - si legge nella nota ufficiale del club - iniziando la sessione con una fase di torello e possesso palla a tema. Successivamente esercitazione tattica e partita a campo ridotto. Koulibaly ha svolto lavoro in palestra e personalizzato in campo. Lavoro in palestra e campo per Ghoulam. Nikola Maksimovic ha completato l'iter di visite post Covid-19 presso la Clinica Pineta Grande con il Dottor Elpidio Pezzella.

12.50 - Inter-Udinese, accolta la richiesta della Lega Calcio: al Meazza ci saranno 1.000 spettatori - La richiesta della Lega Calcio è stata accolta: per il match di domenica pomeriggio tra Inter e Udinese, al Meazza ci potranno essere 1000 tifosi. Dopo aver chiesto una deroga per permettere, in occasione dell'ultima gara di campionato, lo svolgimento della festa nerazzurra con i propri sostenitori, è arrivata l'ufficialità: sarà consentito l'ingresso a San Siro a mille persone - riporta l'edizione on line de La Gazzetta dello Sport - che comunque saranno dipendenti nerazzurri, sponsor e famiglie dei calciatori.

10.47 - Malagò: "Obiettivo ATP Finals Covid-free a Torino" - Il presidente del Coni guarda avanti e fissa la meta: "ATP Finals a Torino Covid-free, l’obiettivo è assolutamente questo - spiega a Sky Sport -. Abbiamo un bel mix di talenti nel tennis, hanno anche la mentalità oltre che la tecnica". E sulle Olimpiadi aggiunge: "Non c'è alcun rischio che vengano cancellate".

GIOVEDÌ 20 MAGGIO

21.11 - Napoli, Maksimovic è guarito - Buone notizie in casa Napoli in vista dell'ultima giornata di campionato. Come riportato dal club azzurro su Twitter Nikola Maksimovic è infatti guarito dal Covid-19 e tornerà a disposizione di Gattuso per la sfida contro l'Hellas Verona.



20.47 - Dg Atalanta: "Tifosi allo stadio primo passo verso la normalità" - Il direttore generale dell'Atalanta Umberto Marino ha parlato prima della sfida contro la Juventus valida per la finale di Coppa Italia, commentando anche il ritorno dei tifosi allo stadio: "È un punto di partenza per la normalità. Soprattutto Bergamo ha vissuto un anno e mezzo difficile, lo abbiamo nel cuore tutti quello che ha vissuto questa città e questa provincia. E' motivo di orgoglio arrivare in finale con la nostra gente ma la vera vittoria sarà quando ci saranno i tifosi in tutta Italia".

19.55 - Coppa Italia, tornano i tifosi allo stadio - Prima volta nel 2021 per i tifosi allo stadio, nella sfida di questa sera tra Atalanta e Juventus, valida per la finale di Coppa Italia. Di seguito il video di TMW con l'ingresso dei sostenitori delle due squadre al Mapei Stadium, con tanto di controllo della temperatura e della Green Card per poter assistere alla sfida:



17.40 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 287.256 tamponi e individuati 5.506 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 306.730, 8.578 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 149 persone affette da Coronavirus per un totale di 124.646 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 306.730 (-8.578)
Deceduti: 124.646 (+149)
Dimessi/Guariti: 3.741.149 (+13.929)
Ricoverati: 12.661 (-567)
di cui in Terapia Intensiva: 1.643 (-46)
Tamponi: 63.571.711 (+287.256)
Totale casi: 4.172.525 (+5.506, +0,13%)

16.17 - Vaccino, Speranza: "A giugno 20 mln di dosi disponibili" - Il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo a un'interrogazione alla Camera: "Finora ci siamo preoccupati di vaccinare le fasce di persone più esposte al virus: operatori sanitari, anziani, fragili. A giugno arriveranno altri 20 milioni di dosi di vaccini e l'immunizzazione potrà essere estesa ad altre categorie di cittadini, tra cui i più giovani".

13.30 - Atalanta-Juve con i tifosi, Speranza firma l'ordinanza: coprifuoco spostato alle 24 - La Lega Serie A comunica che - al fine di consentire il regolare deflusso del pubblico ed evitare la formazione di assembramenti nei punti di uscita dall’impianto “Mapei Stadium” di Reggio Emilia - il Ministro della Salute ha firmato un’ordinanza, valida esclusivamente nella giornata del 19 maggio 2021 e in relazione allo svolgimento della Finale di Coppa Italia “TIMVISION 2020/2021” che si terrà a Reggio Emilia, per posticipare l’inizio del limite orario agli spostamenti (cd. coprifuoco) alle ore 24:00.

11.50 - Da oggi il coprifuoco passa alle 23 - Con la firma del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la conseguente pubblicazione del decreto sulle riaperture in Gazzetta ufficiale il coprifuoco, finora fissato alle 22, da oggi slitterà alle 23.

10.25 - Decreto riaperture: green pass dopo prima dose vaccino, vale 9 mesi - La "certificazione verde Covid-19" ha validità di nove mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. E' quanto prevede il testo finale del nuovo decreto legge Covid, firmato questa sera dal capo dello Stato. Il testo dispone inoltre che il "green pass" sia rilasciato "anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino" e che sia valido dal quindicesimo giorno dopo la somministrazione fino "alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale".

MERCOLEDÌ 19 MAGGIO

20.30 - Napoli, tamponi negativi per il gruppo squadra - Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra. A comunicarlo è stato il Napoli su Twitter.

19.50 - Freuler: "I tifosi ci sono mancati tantissimo" - "Domani ci saranno i tifosi? Ci sono mancati tantissimo, speriamo di regalare loro una gioia". Così il centrocampista dell'Atalanta, Remo Freuler, nella conferenza stampa di oggi alla vigilia della finale di Coppa Italia al Mapei Stadium dove saranno presenti alcuni spettatori.

17.10 - Il bollettino odierno in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 262.864 tamponi e individuati 4.452 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 315.308, 7.583 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 201 persone affette da Coronavirus per un totale di 124.497 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 315.308 (-7.583)
Deceduti: 124.497 (+201)
Dimessi/Guariti: 3.727.220 (+11.831)
Ricoverati: 13.228 (-550)
di cui in Terapia Intensiva: 1.689 (-65)
Tamponi: 63.284.455 (+262.864)
Totale casi: 4.167.025 (+4.452, +0,11%)

16.29 - Finale Coppa Italia, dal prefetto Bergamo appello alla responsabilità - "Mi appello al senso di responsabilità dei bergamaschi, che fino ad adesso hanno dimostrato di averne, a tutela della propria salute e di quella altri". E' l'appello lanciato oggi, al termine della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, dal prefetto di Bergamo Enrico Ricci, in vista della finalissima di Coppa Italia di domani sera a Reggio-Emilia tra Atalanta e Juventus. Saranno potenziati i controlli delle forze dell’ordine nel centro di Bergamo e agli ingressi della città per evitare assembramenti prima e soprattutto dopo la partita (in programma alle 21). A coloro che hanno acquistato il biglietto e andranno a Reggio Emilia sarà consentito il rientro a casa in deroga al coprifuoco (che proprio da mercoledì inizia alle 23), ma solo per gli spostamenti tra lo stadio di Reggio Emilia e la propria abitazione, senza "deviazioni" ingiustificate.

14.23 - Il responsabile medico dell'Inter: "5mila tamponi per lo scudetto. Ora vaccini per tutti" - Il responsabile medico dell'Inter Piero Volpi, ha raccontato alla Gazzetta dello Sport la stagione che ha portato allo scudetto nerazzurro: "La difficoltà maggiore è stata quella di districarsi tra le varie normative Covid. Abbiamo effettuato circa 5mila tamponi molecolari suddivisi tra le 50 persone facenti parte del gruppo squadra. Oltre 300mila euro spesi per questo motivo. Il momento più difficile della stagione è stato a marzo, quando avevamo 13 giocatori su 26 contagiati. La prova più dura nel momento clou del campionato. Nel prossimo campionato i giocatori continueranno a essere monitorati ma al via saranno tutti vaccinati".

12.05 - Costa: "Senza mascherine all'aperto? Valutiamo ad agosto" - "Con i ritmi con i quali stiamo vaccinando ora, ad agosto possiamo iniziare a valutare l'ipotesi di togliere le mascherine all'aperto e quindi segnare così un vero ritorno alla normalità, ovviamente sempre con le dovute precauzioni". E' quanto ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di "The Breakfast Club" su Radio Capital.

11.10 - Torna la maratona di New York: in programma il 7 novembre - La maratona torna a New York. Lo ha annunciato New York Road Runners, l'ente che organizza la corsa. La 50/a edizione si terrà il prossimo 7 novembre dopo che l'anno scorso è stata cancellata a causa della pandemia. Avrà però una capienza del 60%, con circa 33 mila partecipanti invece dei 55 mila dell'ultimo anno. La maratona in forma ridotta è stata decisa in collaborazione con lo stato di New York e con l'amministrazione comunale di New York.

10.20 - River Plate con 25 positivi al Covid. Squadra senza portieri a 2 giorni dalla sfida di Libertadores - Si complica ancora di più la situazione in casa River Plate. Si registrano ulteriori cinque casi positivi al Covid: Lucas Beltrán, Flabian Londoño Bedoya, Gonzalo Montiel, Leonardo Ponzio e Alex Vigo si aggiungono a una lista che comprendeva già 15 giocatori. Compresi i membri dello staff il club rende noto che sono complessivamente 25 i casi positivi. Il tecnico Marcelo Gallardo può contare solo su 10 giocatori e non ha portieri a disposizione. Fra due giorni la squadra giocherà una partita fondamentale di Copa Libertadores contro i colombiani del Santa Fe. Per questo motivo, vista la particolarità del ruolo e in conformità con le disposizioni in materia di sostituzione per infortunio in qualsiasi momento durante la competizione, il club ha fatto richiesta alla CONMEBOL di sostituire Alan Leonardo Díaz e Agustín Gómez nella lista dei giocatori schierabili.

MARTEDÌ 18 MAGGIO

23.54 - De Siervo: "Contenti di aver riportato il pubblico allo stadio per la Coppa Italia" - Luigi De Siervo, presidente della Lega Calcio, ha parlato nel corso di un webinar organizzato dalla Regione Emilia-Romagna dal titolo "La Coppa degli Italiani" rilasciando queste dichiarazioni: "Questa finale suggella un anno in modo incredibile, cioè partendo dalla Coppa Italia e dalla prima partita dopo il lockdown fino ad arrivare a una finale con due grandi squadre in uno stadio che finalmente può essere riconsegnato ai propri tifosi. Questa è la cosa più importante. Questa sarà davvero la Coppa Italia di tutti gli italiani, il valore simbolico è stato quello di portarla in giro per il Paese finalmente con le persone che torneranno a partecipare. Uno spettacolo nello spettacolo e siamo contenti di esserci riusciti".

21.46 - Il ministro Speranza conferma: "Da domani l'inizio del coprifuoco slitta alle 23" - "Iniziamo da subito portando il coprifuoco alle 23 già da domani e definendo un percorso di ritorno all'attività per diversi settori vitali per il nostro Paese. Non dimentichiamo però la prudenza e l'attenzione alle norme fondamentali di prevenzione". Lo sottolinea il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un post su Facebook, confermando le prime indiscrezioni dalla bozza del nuovo decreto, esaminata nel pomeriggio dalla cabina di regia.

20.54 - Coprifuoco, colori Regioni, palestre, piscine e riaperture. Ecco cosa cambia nel nuovo decreto - Presto il coprifuoco spostato alle 23, dal 7 giugno alle 24 e infine l'abolizione totale della misura a partire dal 21 giugno. E' questa, da quanto si apprende da fonti di governo, la proposta che Mario Draghi avrebbe messo sul tavolo della cabina di regia. Nelle prossime ore il consiglio dei ministri dovrebbe varare il nuovo decreto anti-Covid che conterrà un alleggerimento delle restrizioni. La bozza sulle riaperture esaminata dalla cabina di regia prevede una serie di novità. Clicca qui per la news completa.

20.04 - Villarreal, il presidente Roig positivo al Covid: "Rimettiti presto, avremo bisogno a Danzica" - Il presidente del Villarreal, Fernando Roig, è risultato positivo al coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso club spagnolo sui propri canali social: il numero uno non era presente alla sfida di ieri contro il Siviglia per questo motivo. "Recupera presto, abbiamo bisogno di te in Polonia", il messaggio pubblicato sui social. Il riferimento è ovviamente alla finale di Europa League contro il Manchester United, che si giocherà a Danzica il prossimo 26 maggio.

19.10 - Toni Kroos positivo al coronavirus. Era in isolamento da venerdì: il comunicato del Real - Il Real Madrid ha comunicato che Toni Kroos è risultato positivo al test COVID-19 effettuato oggi. Il centrocampista è in isolamento dallo scorso venerdì, 14 maggio, essendo stato in contatto diretto con una persona che era risultata positiva al COVID-19.

18.39 - Tifosi allo stadio, ok dalla cabina di regia al 25% di pubblico dall'1 giugno per gli eventi sportivi - Dalla cabina di regia di Palazzo Chigi, informa Sky Sport, emergono novità per quel che riguarda la presenza dei tifosi negli stadi. Secondo l'emittente i tifosi potranno assistere ad eventi e competizioni sportive all'aperto a partire dall'1 giugno, mentre per quelle al chiuso occorrerà aspettare l'1 luglio. I limiti sono quelli già fissati in precedenza: la capienza sarà limitata al 25% dei posti disponibili e comunque non superiore alle 1000 persone per gli eventi all'aperto e alle 500 persone per quelli al chiuso. La presenza di pubblico non sarà più limitata alle competizioni di interesse nazionale.

18.22 - Protezione Civile, il bollettino: 3.455 nuovi contagiati (-5.991 positivi rispetto a ieri). 140 morti in 24h - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 118.924 tamponi e individuati 3.455 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 322.891, 5.991 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 140 persone affette da Coronavirus per un totale di 124.296 decessi dall'inizio dell'epidemia.

• Attualmente positivi: 322.891
• Deceduti: 124.296 (+140)
• Dimessi/Guariti: 3.715.389 (+9.305)
• Ricoverati: 13.778 (-135)
• di cui in Terapia Intensiva: 1.754 (-25)
• Tamponi: 63.021.591 (+118.924)
• Totale casi: 4.162.576 (+3.455, +0,08%)

18.11 - Finale Coppa Italia, deroga ad hoc sul coprifuoco per i 4300 tifosi che saranno al Mapei Stadium - Ultime sulla finale di Coppa Italia in programma mercoledì 19 maggio alle ore 21 fra Atalanta e Juventus. Da tempo è stato dato il via libera alla presenza di una percentuale di tifosi al Mapei Stadium per l'evento (4300 posti), ma visto l'orario di inizio dell'incontro esistevano dei dubbi circa la reale attuazione (a causa del coprifuoco delle 22). Secondo Sky Sport, fonti di governo fanno sapere che sarà prevista una deroga ad hoc per l'occasione, con i tifosi presenti che quindi potranno seguire la partita fino al fischio finale per poi fare rientro a casa.

14.25 - Una parte di pubblico alla Sardegna Arena per Italia-San Marino - L'Italia si appresta a riaprire gli stadi e dopo la prima vera prova di mercoledì nella finale di Coppa Italia a Reggio Emilia tra Juventus e Atalanta, sarà la volta della Sardegna Arena, che il prossimo 28 maggio ospiterà l'amichevole tra Italia e San Marino, in preparazione, per gli azzurri, all'Europeo che inizierà il prossimo 11 giugno. Nello stadio di Cagliari ci sarà infatti spazio per una fetta di pubblico.

10.28 - Discussioni sul coprifuoco in Italia - L’accordo è ormai fatto: entro luglio il coprifuoco sarà eliminato. Ma la decisione non sarà immediata, si seguirà un percorso «graduale». L’ipotesi è quella di far slittare dal 24 maggio l’obbligo di rientro a casa alle 23 e dopo un paio di settimane alle 24. Una progressione che porterà alla fine di giugno quando sarà eliminato il divieto di circolare la sera.

LUNEDÌ 17 MAGGIO
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000