Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / atalanta / Serie A
Milan, Kjaer: "Vicenda Eriksen molto personale, ora va chiusa. Scudetto? Noi i più forti"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
lunedì 29 novembre 2021, 23:19Serie A
di Tommaso Maschio

Milan, Kjaer: "Vicenda Eriksen molto personale, ora va chiusa. Scudetto? Noi i più forti"

Il difensore e capitano del Milan Simon Kjaer: “Una serata molto speciale era la prima volta per me e quell’applauso me lo porterò con me per tutta la vita. Voglio chiudere la vicenda dell’Europeo che è stata molto personale e che, con tutto il rispetto di tutta la gente che me lo ricorda, va chiusa. L’unica cosa importante è che lui stia bene, la vita continua e dobbiamo cominciare a guardare avanti e non tornare sempre su questo discorso”.

Pallone d’Oro a Messi. È giusto?
“Credo che sia giusto, è sempre un campione. Siamo fortunati ad aver avuto un giocatore come Messi. Tutti parlano di Maradona e Pelè, ma la mia generazione non li ha mai visti ed è cresciuta con Messi. Non credo che nel futuro ci saranno giocatori simili”.

Questo è il momento migliore della sua carriera?
“Sicuramente, essere nei primi 30 stasera, portare il Milan in Champions e lottare per lo Scudetto è qualcosa di fantastico. La mia carriera l’ho sempre vista come un periodo di crescita, poi ci sono tante piccole cose. A Bergamo ci sono stati problemi tattici con il mister, ma non ho mai avuto dubbi sulle mie forze e non è una sorpresa essere qui. Qui ho un allenatore che crede in me e mi lascia fare il mio lavoro. E poi sono sereno anche a livello di famiglia, a Milano stiamo benissimo”.

Ora viene il momento più difficile?
“Ovviamente le aspettative sono alte perché è colpa nostra. Diciamo di voler migliorare rispetto allo scorso anno e per farlo c’è solo lo Scudetto. Se però non avessimo questo obiettivo ci sarebbe il rischio di restare fermi. Sassuolo’ Per fortuna c’è la partita di mercoledì”

Contro il Liverpool vi giocare il passaggio del turno
“Era difficile pensare di essere a questo livello, dobbiamo pensare a questa gara come una finale e speriamo in una gara fantastica con i nostri tifosi”.

Chi è la favorita per lo Scudetto?
“Secondo me dipende molto a chi lo stai chiedendo, ognuno dirà la sua squadra. È una domanda molto difficile. La più forte? Il Milan, ci credo ogni giorno al 100%. E deve preoccuparsi di tutte e tre, ma soprattutto di noi stessi. Dipende solo da noi”.

Che idea ti sei fatta dell'Italia?
"A marzo vedremo chi passa, spero l'Italia, ma sarà una partita molto difficile".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000