Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Serie A
Inter, Inzaghi: "Manca ancora tantissimo". Poi spiega la dedica di Dimarco sul golTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 29 febbraio 2024, 00:22Serie A
di Simone Bernabei

Inter, Inzaghi: "Manca ancora tantissimo". Poi spiega la dedica di Dimarco sul gol

Il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi, tramite i canali ufficiali del club nerazzurro, ha parlato del successo della sua squadra per 4-0 sull'Atalanta. Queste le parole riportate da FcInterNews: "Abbiamo avuto quei quindici minuti per prendere le misure, l’Atalanta è un’ottima squadra, ben allenata, che nelle ultime quindici non aveva mai perso credo. È una vittoria molto importante per noi, ottenuta con tantissima voglia, giocando molto bene, facendo 4 gol, sbagliando un rigore, prendendo un palo… Dobbiamo continuare così con moltissima concentrazione".

Avete totale naturalezza nei movimenti. È fiducia o cosa?
"La fiducia è importantissima, cambiare tanti giocatori e vedere mantenere certi principi è una cosa molto, molto bella".

Sul lavoro di grande mobilità dei quinti:
"Noi lo facciamo già di nostro solitamente, ma con l’Atalanta ancora di più perché marcando ad uomo porta pressione molto importante e ci vuole grandissima mobilità. I ragazzi lo hanno fatto benissimo, sono stati bravissimi".


Vedervi giocare è uno spettacolo unico. Il mantra è ancora lavorare e pedalare?
"Assolutamente sì, concentrati e decisi perché manca ancora tantissimo. Dobbiamo essere bravi a continuare così tenendo altissima la concentrazione".

Sulla dedica di Dimarco al gol:
"Prima del rigore ci siamo parlati nell’interruzione del VAR, avevo detto a Dimarco di restare largo, così come a Dumfries, qualora ci fosse stata una respinta sul tiro di Lauti".

Sul pubblico:
"Si è creata una sinergia meravigliosa con il pubblico. Ogni serata a San Siro è bellissima, sapendo di avere un popolo che è sempre con noi, sia qui che in trasferta".