HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » atalanta » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

Atalanta, Gasperini: "Ilicic? Non sembra uno stiramento. Ora lo Shakhtar"

07.12.2019 17:19 di Andrea Piras    articolo letto 2812 volte
Atalanta, Gasperini: "Ilicic? Non sembra uno stiramento. Ora lo Shakhtar"
© foto di www.imagephotoagency.it
Al termine del match vinto contro il Verona, il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo giocato molto bene in casa. Però la sconfitta con la Juve pesava. In casa abbiamo un ruolino di marcia inferiore ma a volte è una questione di calendario".

Sembrava una partita stregata.
"L'approccio è stato molto buono. Il Verona ti pressa con caratteristiche simile alle nostre. Dopo se ci metti anche qualche errore come in occasione del primo gol ti complichi la partita. La squadra però ha avuto la fiducia per ribaltarla nonostante abbiamo perso Ilicic. Bisogna fare i complimenti ai ragazzi perchè per come si è messa la partita poteva essere difficile da raddrizzare".

Come sta Ilicic?
"Non è uno stiramento però è un problema sul flessore. Bisogna vedere se è qualcosa di recuperabile o se c'è una lesione. Sembra di no ma è difficile dirlo così a caldo. Bisogna arrivare allo Shakhtar nel miglior modo. E' come una finale".

Ha un gran valore questa vittoria?
"Ha un grandissimo valore per la dinamica della gara. C'erano dei potenziali spazi ma alla fine facevamo fatica a sviluppare al meglio e alla fine nel primo tempo ci hanno creato difficoltà di gioco. Sappiamo che con l'andare della partita, abbiamo avuto una buona iniziativa e quando giochiamo negli ultimi trenta metri troviamo delle buone soluzioni".

Il gol del 3-2?
"E' chiaro che diventa fondamentale la partecipazione dei difensori. E' una soluzione che sorprende un po' l'avversario che si fossilizza su alcuni giocatori e ne libera altri".

La crescita di mentalità di questo gruppo quando è avvenuta?
"Questa è una crescita che è avvenuta nel tempo. E' iniziata quattro anni fa nonostante quella squadra sia cambiata molto. Solamente quest'anno la squadra è al 90% quella dell'anno precedente. Le partite di Europa League, poi la Champions, di avere una crescita. In Champions incontriamo squadre che sono al vertice e ha favorito la nostra crescita. Quello che non basta mai è l'aspetto tecnico".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Atalanta

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510