Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / avellino / Focus
Russo vicino all'Avellino: l'identikit dell'esterno offensivo scuola Napoli che ha stregato De Vito
domenica 26 giugno 2022, 11:00Focus
di Marco Costanza
per Tuttoavellino.it

Russo vicino all'Avellino: l'identikit dell'esterno offensivo scuola Napoli che ha stregato De Vito

L'Avellino è molto vicino all'acquisto di Raffaele Russo, che dal 1° luglio potrebbe firmare in biancoverde, come ha confermato ieri il suo agente

Conosciamo meglio il giocatore scuola Napoli, che dovrebbe rinforzare la batteria offensiva dei lupi. 

Classe 1999, Russo è nato a Capua in provincia di Caserta, e subito entra a far parte del vivaio del Napoli, che lo ingaggia già da piccolissimo. Con gli azzurri fa tutta la trafila delle giovanili e diventa un vero leader del campionato Under 17. Titolare fisso, e impiegato come prima punta o ala sinistra, Raffaele segna 6 reti e contribuisce attivamente al secondo posto del Napoli nella stagione 2015-16.

L’attaccante però brilla con i suoi gol importanti e viene confermato in Primavera. Per lui 49 presenze, 9 gol e 6 assist, con un bagaglio che si arricchisce di esperienze internazionali grazie alla partecipazione in UEFA Youth League. Nella stagione 2016/2017 ottiene 6 presenze su 6 e segna il suo primo gol europeo contro il Besiktas. L’anno successivo lascia invece il segno contro il Manchester City, nella partita persa 3-1 e decisa da Brahim Diaz.

Terminate le esperienze giovanili, Russo continua a essere di proprietà del Napoli ma parte per vari prestiti che lo formano come calciatore. Firma il suo primo contratto da professionista nel 2018 con l’Albissola, in Serie C, per poi passare a Pro Vercelli, Rieti e Grosseto. Raffaele non è riuscito a sbocciare in queste esperienze, dove sì, dimostrava enorme talento, ma senza mai avere continuità. 

Ad Avellino lo abbiamo potuto vedere da vicino nel Rieti di Caneo, una squadra che lottava per salvarsi, nonostante le difficoltà societarie e Russo, appena ventenne, era un bel vedere in attacco. 

A Messina, la scorsa stagione. la sua consacrazione. Russo è stato tra i protagonisti della salvezza dei peloritani, co 29 presenze, 3 gol e 4 assist. Lo abbiamo capito, Russo non è un goleador, ma è un brevilineo, salta l'uomo con facilità, è molto veloce e sa anche sacrificarsi, quando serve, in copertura. E' un attaccante completo, che in 4-3-3, come quello di Taurino ad Avellino, può esprimersi alla perfezione. Ha baricentro basso e la sua caratteristica è l'esplosività. 

"Ha stregato De Vito da tempo" le parole del suo agente. Vedremo se Raffaele Russo sarà un rinforzo dei lupi e nel caso, se confermerà davvero le attese.