Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / avellino / News
Romano (pres. Viterbese): "Taurino ha fame di successi. Sa fronteggiare la pressione. Merita una piazza come Avellino"
martedì 24 maggio 2022, 14:55News
di Marco Costanza
per Tuttoavellino.it

Romano (pres. Viterbese): "Taurino ha fame di successi. Sa fronteggiare la pressione. Merita una piazza...

Il presidente della Viterbese, Marco Arturo Romano, ha parlato a Radio Punto Nuovo in merito a Roberto Taurino, molto vicino ad essere il nuovo allenatore dell'Avellino. 

Romano, che ha lanciato Taurino tra i professionisti, ha parlato anche di altri temi. 

Queste le sue parole: "La salvezza conquistata è stata difficilissima, ci aspettavamo un campionato diverso, avevamo alzato il budget per ambire a qualcosa di importante, ma la vittoria dei playout, per come si era messa, ci rende felici". 
Sul girone della prossima stagione: "Io sono stato un fautore, ho fatto delle battaglie per giocare nel girone B, ma poi come avete visto abbiamo faticato. Ogni girone ha le sue difficoltà. In questa stagione c'erano le 3 retrocesse dalla B dal nostro girone. Al Sud magari ci sono piazze più blasonate, con maggiore passione calcistica, ma anche nel girone B è dura. Sono tutti e tre gironi molto difficili. Mi impressiona l'esclusione della Reggiana dai playoff, era una squadra che non aveva nulla da invidiare al Modena, ma i playoff sono così, un campionato a parte". 
Sulla riforma: "Bisogna farsi, ho fatto una conferenza stampa pochi giorni fa, non si può fare un professionismo così allargato a 60 squadre in Lega Pro. Bisogna riportare la C2, il semiprofessionismo, per non arrivare poi al fallimento di tante squadre ogni anno". 
Su Taurino: "Ho ottimi rapporti col mister, ci siamo sentiti anche la scorsa settimana. Abbiamo parlato del più e del meno. Spiace per come si sia lasciato con la Virtus Francavilla ma nella sua intervista non ha detto nulla di male. Con noi ha fatto grandi cose. L'anno scorso eravamo in difficoltà, lui ci ha dato tanto. E' un giovane di temperamento, che non sta lì a guardare i soldi, ma ama il calcio. E' un grosso motivatore, un allenatore che bada al sodo". 
Cosa può fare ad Avellino: "Diciamo che un giovane allenatore deve saper reggere le pressioni e credo che Taurino sia un grado di farlo, ha uno staff che lo segue e può fare molto bene. Qui a Viterbo eravamo sotto pressione, perché eravamo in zona retrocessione, lui seppe lavorare bene e tirarci fuori dai guai, sfiorando i playoff. Io credo che si sia meritato una grande opportunità come l'Avellino. Il suo modulo preferito è il 3-5-2, ma si adatta alle qualità della rosa. Quello che conta alla fine non è il modulo, ma l'atteggiamento, Taurino è un tecnico che bada al sodo. Può fare bene in una piazza così importante".