Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / avellino / Copertina
Rastelli: "L'impegno della squadra è sempre stato al massimo. Dobbiamo muovere la classifica". Sui moduli e gli infortunati...
sabato 26 novembre 2022, 12:48Copertina
di Marco Costanza
per Tuttoavellino.it

Rastelli: "L'impegno della squadra è sempre stato al massimo. Dobbiamo muovere la classifica". Sui moduli...

Massimo Rastelli, allenatore dell'Avellino, ha presentato in conferenza stampa la gara di domani contro il Taranto, sfida delicatissima per i lupi. 
Queste le sue parole: "Ne approfitto per due parole di solidarietà al popolo di Ischia. Da parte mia e della società, siamo vicini alla gente di Ischia. Detto questo, sarà una partita che si prepara da sola, la squadra è consapevole dell'importanza della gara e da questo punto di vista abbiamo lavorato molto molto bene". 
Sulla mentalità: "Conosco bene Eziolino (Capuano), lo conoscete anche voi, è un allenatore molto preparato e navigato per questa categoria, sappiamo che preparerà la gara con attenzione massima. Detto ciò, abbiamo pagato un po' lo sforzo di un mese di gare ravvicinate, dove abbiamo pagato gli sforzi fatti. Sappiamo delle difficoltà di questa gara, ma dobbiamo pensare a noi, a muovere la classifica e trovare quella vittoria per ritrovare quella fiducia che è venuta un po' meno nelle ultime due gare". 
Prestazione brutta a Picerno: "Penso di aver già risposto prima. Noi dobbiamo distinguere l'impegno, che c'è stato, dall'energia, che ti permette di arrivare prima sulla palla. Avevamo meno energia dell'avversario domenica, abbiamo fatto pochissimo per vincerla. Ma anche l'avversario ha fatto poco, e nonostante questo, eravamo in vantaggio 1-0 a un quarto d'ora dalla fine. Abbiamo perso per due palle inattive. Le energie erano quelle, abbiamo fatto un mese dove abbiamo dato tutto, siamo andati oltre alle nostre possibilità. Ora abbiamo avuto una settimana tipo per preparare la gara e vogliamo fare una grande gara". 
Problemi con gli over: "Io faccio una valutazione da un mese a questa parte che sono qui. Io li valuto per l'impegno con me e non per il passato. Stanno cercando di fare qualcosa in più e mi auguro che già da domani facciano vedere il loro valore. Non mi va di parlare dei singoli ma della squadra". 
Come se ne esce da questa situazione: "Sapete benissimo quanto gli aspetti mentali condizionino gli aspetti di una squadra, soprattutto quando una squadra costruita per certi obiettivi si ritrova in questa posizione. Io i ragazzi li sto vedendo bene, danno il massimo. Io li sto motivando, è un percorso lungo, fatto pieno di insidie. Nelle ultime due gare speravamo tutti di raccogliere qualche risultato positivo, ma non è andata così, e ora solo noi possiamo venire fuori da questa situazione. Domani avremo anche il pubblico, che speriamo possa darci una grossa mano e caricarci per portare a casa la vittoria". 
Squadra che può sostenere il tridente: "Sui 4 difensori che più o meno hanno dovuto tirare la carretta, è il reparto che più mi dà garanzie dal punto di vista tattico. Zanandrea è la prima settimana che è rientrato in gruppo, è convocato, sarà con noi ma non dall'inizio. Sto cercando di trovare soluzioni alternative in altri reparti, dove sto cercando di avere soluzioni migliori in altre zone del campo, per avere allo stesso tempo compattezza ed essere creativi". 
Sulle situazioni: "Durante la settimana si lavora su tante cose, anche sulle palle inattive. Moretti è un giocatore che ha fisico, che ha struttura e che può fare bene andando a saltare in fase d'attacco sui calci piazzati". 
Sul Taranto in difficoltà fuori casa: "I numeri lasciano il tempo che trovano, il Taranto lo conosciamo, ha un allenatore puntiglioso e sappiamo le difficoltà che possono avere". 
Sulla rifinitura: "Tutto è andato liscio, Zanandrea è l'unico che abbiamo recuperato. Non ci saranno Ricciardi, Micovschi, Dall'Oglio".
Sul 3-5-2: "Si può tranquillamente giocare in quel modo, ovviamente con qualche differenza. Sono uno che prova tanto e non si fossilizza su un solo sistema di gioco". 
Su Guadagni: "Si è sempre allenato bene, per esigenza a volte gli faccio fare anche ruoli diversi, per rappresentare anche come possono giocare gli avversari. Spero che possa trovare spazio". 
Su Illanes: "Può giocare sia a 3 che a 4. Dal momento in cui ho buttato dentro sia Auriletto che Moretti hanno soddisfatto le mie richieste. Illanes è lì, in rampa di lancio".