Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / bari / Esclusive
Carbone a TuttoBari: "In B contano i progetti, non millantare vittorie e creare false aspettative"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Balti Touati/PhotoViews
giovedì 26 maggio 2022, 07:00Esclusive
di Raffaele Digirolamo
per Tuttobari.com

Carbone a TuttoBari: "In B contano i progetti, non millantare vittorie e creare false aspettative"

Barese doc, Angelo Carbone è stato prima calciatore biancorosso e poi elemento importante in diverse squadre dello stivale. Intervistato da TuttoBari.com, è tornato sulla serie C conquistata dagli uomini di Mignani nell'ultima stagione: "Vincere un campionato è difficile in qualsiasi categoria, spendere tanti soldi non è mai sinonimo di successi. Servono spirito di sacrificio, progettazione e un pizzico di fortuna in tante situazioni che capitano durante l'anno. Credo che il Bari abbia fatto un torneo importante, è andato nella categoria che gli compete, con la speranza di tornare in Serie A".

Carbone ha poi parlato di ciò che serve per affrontare la prossima Serie B"Non devo dare consigli a gente che ha esperienza e competenza, chi ha gestito la squadra sino ad oggi si è dimostrato molto in gamba. Quello che mi auguro, da tifoso, è che la società possa avere idee chiare sui programmi presenti e futuri. Vorrei vedere un Bari protagonista del campionato, anche se la B è difficilissima e dura tantissimo: io lo chiamo appunto 'quattro stagioni'. Non sempre vince la squadra economicamente più forte, il Parma sembrava dovesse fare un anno da protagonista e ha rischiato addirittura di retrocedere". 

Ancora sulla prossima stagione"Contrariamente al Parma, altre squadre hanno puntato sul progetto e si trovano in finale dei playoff. Penso al Pisa, che è un'ottima squadra ma che non partiva per vincere. Questo discorso vale anche per altre formazioni, si veda l'Ascoli che era pure partito malissimo".

Sulle ambizioni del club"Millantare di vincere campionati dove non è così facile non ha senso, a volte è meglio partire in sordina ma poi arrivare agli obiettivi lavorando con i progetti, altrimenti si creano aspettative false. La società ha speso tanto, ma già mantenere un campionato di B per la salvezza comporta dei costi: l'importante che ci sia programmazione e un progetto solido e duraturo, che possa dare soddisfazioni alla città":