Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / bari / Esclusive
Budel (Dazn) a TuttoBari: "Salvezza? Si può andare oltre. Cheddira ha doti da categoria superiore. Con il Brescia sfida ricca di gol"
giovedì 29 settembre 2022, 11:00Esclusive
di Gianmaria De Candia
per Tuttobari.com

Budel (Dazn) a TuttoBari: "Salvezza? Si può andare oltre. Cheddira ha doti da categoria superiore. Con...

Dopo una lunga carriera da calciatore sui campi di Serie A e B, Alessandro Budel è diventato uno dei punti fissi della nota piattaforma di streaming Dazn, dove svolge il ruolo di opinionista. Intervenuto ai nostri microfoni si è così espresso sull'avvio del Bari in campionato: "Sta facendo molto bene, c'è grande entusiasmo. E' una squadra che ha tanta esperienza e conosce la categoria, molti giocatori hanno anche vinto. Si tratta di un gruppo importante per la Serie B. Obiettivi? Anche più della tranquilla salvezza dichiarata ai nastri di partenza. E' una neopromossa tra virgolette. Mignani mi sta piacendo, sta dimostrando di essere un bravo allenatore. E' partito con il piede giusto e non era facile farlo con questa determinazione e continuità. Nuovi in ritardo? Spesso chi arriva dall'estero può snobbare il livello di questo campionato. Ci vuole tempo, non è facile inserirsi subito. Il tempo è dalla loro parte, sono tutti abbastanza giovani e daranno il loro contributo".

Sull'uomo in più della squadra: "Cheddira sta spaccando il campionato, mostrando tutto il suo valore. Lo conoscevo, ha grandi qualità ed è molto interessante. La Nazionale del Marocco? Se l'è meritata per quello che ha dimostrato. Probabilmente vale già una categoria superiore, soprattutto per forza nelle gambe, l'attaccare la profondità e il fare reparto da solo. E' molto bravo anche nel duettare con chi gioca accanto, ad esempio Antenucci".

L'apporto di Antenucci e Di Cesare, con cui ha condiviso alcune stagioni tra Brescia e Torino: "Giocatori importanti e che fanno ancora la differenza. Nonostante l'età stanno benissimo fisicamente. Difficile sostituirli in questo momento, meritano di giocare e sono una guida per tutti. La B è un campionato difficile, averli è un valore aggiunto".

La sfida di sabato contro il Brescia: "Partita più da A che da B. Piazze importanti ed abituate ad altri palcoscenici, squadre blasonate che stanno facendo molto bene. Per me verrà fuori una bella sfida, anche ricca di gol. C'è tanta qualità, soprattutto davanti, mi aspetto una partita aperta. Mignani e Clotet hanno idee diverse ma prediligono la qualità. Amano giocare a calcio anche se lo dimostrano in modi diversi".

Chiosa finale sulla Serie B: "Mi ha sorpreso in negativo il Pisa, non me l'aspettavo dopo la cavalcata playoff dello scorso anno. Benissimo, invece, la Reggina che ha trovato la continuità giusta grazie anche ad un allenatore come Inzaghi che conosce la categoria. Promozione? Genoa, Parma e Cagliari rimangono favorite perchè nel complesso hanno qualcosa in più".