Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Caso Bellomo. Il Fatto Quotidiano: "Sospetti sul rosso contro la Ternana. Lui non commenta"
giovedì 30 maggio 2024, 11:35In Primo Piano
di Redazione TuttoBari
per Tuttobari.com

Caso Bellomo. Il Fatto Quotidiano: "Sospetti sul rosso contro la Ternana. Lui non commenta"

Il caso del cartellino rosso a Bellomo. Il Fatto Quotidiano oggi evidenzia quanto avvenuto nel match contro la Ternana, gara di ritorno del playout che ha permesso al Bari di salvarsi. Una sanzione, avvenuta mentre il calciatore era in panchina, che sarebbe stata iper scommessa. Così il giornale: "Solo che stavolta non si tratta di semplici chiacchiere da bar: il Fatto è riuscito a verificare che le scommesse circolate sui social nelle ultime ore sono autentiche. Diverse schedine, giocate contemporaneamente in una ricevitoria del centro di Bari a poche ore dall’inizio della gara, sull’evento secco dell’espulsione di Bellomo".

E ancora... "Il Fatto ha contattato il club e il legale del calciatore per chiedere la sua versione dei fatti. Ma Bellomo ha preferito non commentare. Per ora restano i dubbi, e quel binomio sinistro tra calcio e scommesse che periodicamente rispunta fuori".

Il giornale conclude... "Una puntata davvero singolare. Troppo per non alimentare sospetti". Nessuna vincita per gli scommettitori, infatti il rosso dalla panchina non era catalogato fra le opzioni che portano ad incasso. E, stando al quotidiano, sarebbe questo uno dei motivi per cui l'evento è sfuggito alla vigilanza, oltre al fatto che il movimento di denaro sarebbe stato comunque circoscritto.