HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » bologna » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

Juve, casting panchina: come cambierebbe con Mihajlovic

21.05.2019 17:15 di Ivan Cardia    articolo letto 30374 volte
Juve, casting panchina: come cambierebbe con Mihajlovic
© foto di Giacomo Morini
"Abbiamo le idee chiare". Così ieri Fabio Paratici, il ds della Juve, ha parlato delle valutazioni che i bianconeri stanno portando avanti per scegliere l'allenatore del dopo Allegri. Una decisione che, inevitabilmente, influenzerà anche il mercato della Vecchia Signora. Da Guardiola a Mihajlovic, abbiamo provato a immaginare come cambierebbero le strategie dei campioni d'Italia a seconda del prescelto per sedere in panchina.

La sorpresa Sinisa Mihajlovic - Dal suo arrivo, ha stravolto la stagione del Bologna. Girone di ritorno da Europa League, l'ennesimo grande avvio di un tecnico che ha dato accenni di poter diventare grande ma poi non sempre si è confermato. Inutile nascondersi: Sinisa Mihajlovic, che radiomercato vuole sponsorizzato soprattutto da Pavel Nedved, sarebbe la vera sorpresa nella Juve del dopo Massimiliano Allegri.

Nel segno dell'intensità - Come visto per Simone Inzaghi, è logico pensare che Miha possa adattarsi ai desiderata della società sul mercato, piuttosto che imporre veri e propri obiettivi. Anche perché, per quanto fatto vedere finora, il suo segreto è soprattutto la capacità di dare la scossa allo spogliatoio, a livello mentale e di intensità nell'affrontare le gare.

Ancora Romagnoli - Negli anni complicati del Milan, è stato proprio Sinisa a puntare su Alessio Romagnoli. Ieri il capitano rossoneri non ha chiuso del tutte le porte a un addio in vista del prossimo mercato, potrebbe ritrovare quello che è l'allenatore che lo ha migliorato di più nel corso della sua carriera. Parole sue. Un ex milanista come De Sciglio, poi, incasserebbe da Mihajlovic una fiducia simile a quella che ne aveva Allegri.

Passione centravanti - Come altri colleghi, anche Mihajlovic ha sempre giocato con un centravanti di ruolo vero e proprio: non proprio un'abitudine, per la Juve degli ultimi tempi. Tornerebbe d'attualità anche in questo caso il nome di Mauro Icardi, scenderebbero le quotazioni di Paulo Dybala. Non è da escludere la permanenza di Miralem Pjanic: con un allenatore del genere potrebbe migliorare ulteriormente in un fondamentale come le punizioni, dove ha già pochi rivali.

La Juventus di Mihajlovic (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini (ROMAGNOLI), Alex Sandro; RAMSEY, Pjanic, Matuidi; ZANIOLO (CHIESA), ICARDI, Cristiano Ronaldo.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Bologna

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510