Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Bologna, Mihajlovic: "Qui sto bene. Ora chiudiamo al meglio poi faremo i conti"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 15 maggio 2022, 12:04Serie A
di Pietro Lazzerini

Bologna, Mihajlovic: "Qui sto bene. Ora chiudiamo al meglio poi faremo i conti"

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato a Sky Sport in vista della sfida delle 12.30 contro il Sassuolo: "Noi dobbiamo cercare bene la stagione. Purtroppo avevamo avuto tre finali ma a Venezia abbiamo sciupato la partita per colpa nostra. Adesso sono rimaste le ultime due partite e dobbiamo cercare di puntare a 6 punti per fare il record dell'era Saputo e poi cercare id iniziare la stagione prossima al meglio. È un derby e i nostri tifosi si meritano una vittoria".

Sta già pensando a come sarà il Bologna della prossima stagione?
"La vita mi ha insegnato di non pensare troppo in avanti e di godersi il presente e ogni tanto guardare al passato per cercare di restare umili che è fondamentale. Come ho detto ieri, abbiamo due partite per chiudere bene la stagione e poi faremo i conti. Io ho sempre detto che sto bene al Bologna, mi piace il club, i tifosi, la città e la squadra. Ma io cerco sempre di fare il massimo e di avere la coscienza pulita. Poi il calcio è una cosa strana. Noi che lavoriamo nel calcio sappiamo come funziona, si poteva fare meglio ma anche peggio viste le situazioni. Impariamo dagli errori del passato cercano di non ripeterli e di migliorarsi. Io anche quando perdo, vinco perché imparo. Bisogna crescere e non solo da un punto di vista anagrafico. Ci devi mettere il tuo passato, quello che hai vissuto. Questo deve essere un insegnamento anche per i miei ragazzi. Nel calcio come nella vita, le cose si ripetono. Dobbiamo capire il momento, sapere quello che dobbiamo fare e farlo".