Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / Approfondimenti
Si chiude l'esperienza rossoblù di Mancosu e Aresti: debuttarono insieme nel 2007, hanno chiuso insieme nel 2024TUTTO mercato WEB
giovedì 13 giugno 2024, 21:15Approfondimenti
di Vittorio Arba
per Tuttocagliari.net

Si chiude l'esperienza rossoblù di Mancosu e Aresti: debuttarono insieme nel 2007, hanno chiuso insieme nel 2024

Le parole del ds Bonato nel corso della conferenza stampa odierna sono state chiare ed inequivocabili: "Mancosu e Aresti, hanno avuto la fortuna di chiudere il cerchio in rossoblù e l'ultima presenza contro la Fiorentina è stata una sorta di gratificazione per loro". I minuti finali contro la Fiorentina sono dunque stati gli ultimi in rossoblù per Marco Mancosu Simone Aresti, che dal prossimo 30 giugno non saranno più calciatori del Cagliari. Ancora incerto, il futuro, per due giocatori simbolo (soprattutto a livello di spogliatoio) nelle ultime due stagioni. Ad ogni modo, la gara contro i viola è stata una sorta di chiusura del cerchio per i due giocatori isolani, cresciuti nel settore giovanile e che entrambi hanno esordito nel calcio dei grandi in rossoblù, prima di fare anni di esperienza lontano dalla Sardegna per poi concludere la carriera dove avevano cominciato. La loro avventura rossoblù, infatti, cominciò esattamente il 27 maggio 2007, quando il Cagliari guidato da Marco Giampaolo, fece visita ad un Ascoli ormai retrocesso con diversi veterani e diversi giovani in rampa di lancio. Mancosu, sceso in campo dal 1', ci mise dodici minuti a trovare il suo primo gol in rossoblù e nella massima serie, con un pregevole colpo di testa in mischia.

Aresti, subentrato nella ripresa, si mette in mostra con alcune parate degne di nota, tra cui una su Paolo Zanetti. Nel frattempo, tante esperienze per entrambi fuori dall'isola ed il ritorno alla casa madre, culminato con una promozione ed una salvezza e suggellato con quel finale di gara contro la Fiorentina. Si chiude il cerchio per Marco e Simone, perlomeno quello con il Cagliari. Comunque proseguirà la loro carriera, a prescindere se sarà in campo o lontano dal terreno di gioco: grazie di tutto!