Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / cagliari / Serie A
La Juventus c'è, la Lazio accusa l'assenza di Immobile: 2-0 bianconero nel segno di BonucciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 20 novembre 2021, 19:59Serie A
di Simone Bernabei

La Juventus c'è, la Lazio accusa l'assenza di Immobile: 2-0 bianconero nel segno di Bonucci

La Juventus espugna l'Olimpico e strappa 3 punti fondamentali alla Lazio di Maurizio Sarri. Un successo bianconero per 2-0 che ha la firma pesante ed autorevole di Leonardo Bonucci, autore della doppietta su calcio di rigore che decide la sfida.

LA LAZIO GIOCA, LA JUVENTUS CHIUDE AVANTI IL PRIMO TEMPO - Parte forte la squadra di Maurizio Sarri, che nei primi 10' tiene la Juventus rintanata nella propria metà campo. Di occasioni nitide, reali, non vi è però traccia. A partire dal quarto d'ora, di fatto dopo l'uscita di Danilo (infortunio) per Kulusevski, anche i bianconeri mettono il naso nella metà campo avversaria soprattutto con gli strappi di Chiesa. La svolta arriva al 23': Morata viene steso da Cataldi in area, l'arbitro Di Bello lascia correre ma dopo l'on field review non ha dubbi nell'assegnare il calcio di rigore per la Juventus. E dal dischetto, Leonardo Bonucci trasforma con freddezza e firma l'1-0, ovvero il risultato con cui si chiude il primo tempo.

LA JUVENTUS ENTRA IN CAMPO CON PIU' CONVINZIONE - In avvio di ripresa la Juventus prova a sorprendere subito la Lazio. Prima con uno strappo di Kulusevski che Reina devia in angolo. Poi con una progressione di Chiesa che lo svedese spreca malamente. Due sfuriate che non modificano il risultato, ma che danno convinzione ai bianconeri che nella fase successiva del match stringono le linee, difendono con equilibrio e lasciano pochissimi spazi ad una Lazio che risente evidentemente dell'assenza di Ciro Immobile.

I CAMBI NON MODIFICANO LO SPARTITO. CHIESA SI' - Piano piano Sarri e Allegri mettono mano alle squadre e attingono alle proprie panchine. Entrano Kean, Raul Moro e Muriqi, ma i riflettori se li prende ancora una volta Federico Chiesa: strappo a tutto campo dell'ex Fiorentina che salta Reina in uscita, entra nell'area e viene steso proprio dal portiere spagnolo. L'arbitro Di Bello non ha dubbi e manda per la seconda volta Leonardo Bonucci sul dischetto: come nel primo tempo, piattone aperto e gol del 2-0. La Lazio accusa il colpo e nei restanti 10 minuti di partita raramente riesce a costruire qualcosa di pericoloso. Per la gioia dei bianconeri, che gestiscono il risultato e portano a casa una vittoria di fondamentale importanza nell'economia del campionato.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000