Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / cesena / Serie C
ESCLUSIVA TMW - Entella, il neo acquisto Favale: "Obiettivi personali identici a quelli del club"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 29 giugno 2022, 17:04Serie C
di Claudia Marrone
esclusiva

Entella, il neo acquisto Favale: "Obiettivi personali identici a quelli del club"

Primo volto nuovo in casa Entella, Giulio Favale ha dato il via ufficiale al mercato dei liguri (dopo vari rinnovi): a Chiavari, il talentuoso esterno difensivo arriva dopo un biennio in forza al Cesena, club con il quale ha sfiorato anche la Serie B.
Proprio ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, il classe '98 ha affidato le prime sensazioni da calciatore dei Diavoli Neri.

Dopo Reggiana e Cesena, eccoti in un altro ambizioso club: come è nata la trattativa con i liguri?
"Ho saputo dell'interesse dell'Entella intorno ai primi giorni di giugno, e ho apprezzato molto il loro interessamento perché conoscevo l'ambiente, dove ho sempre visto serietà e ottima progettualità: avevo ricevuto anche apprezzamenti dalla Serie B, ma la concretezza del loro interesse e il progetto che il club ha in mente per me hanno fatto la differenza. Ho da subito sentito molta fiducia in me sia da parte della dirigenza che del mister, e gli obiettivi personali vanno di pari passo con quelli della società. Non vedo l'ora di iniziare, sono felice e carico".

Assist perfetto. Quali sono gli obiettivi che ti sei prefissato singolarmente e quali quelli di squadra?
"In Serie C, nonostante sia ancora giovane, ho maturato una buona esperienza, mi piacerebbe potermi presto confrontare anche con il campionato cadetto. L'ambizione di fare il salto la ho io e la ha pure la società, che in Serie B ha giocato diversi campionati. C'è un progetto serio, e vorrei contribuire a portare i Diavoli Neri dove erano appunto due stagioni fa".

Un po' di pressione per centrare un obiettivo, comunque intuibile già dal passato anno, c'è. Ma sei abituato, a Cesena non era diverso...
"Senza pressioni non c'è divertimento, e credo sia giusto prendersi le proprie responsabilità. Occorre sempre dare il massimo, aggiungendo ogni volta qualcosina in più".

Dal biennio cesenate cosa ti porti?
"Grazie al mister, al Ds e allo staff nei due anni a Cesena sono cresciuto molto, e non solo come giocatore, anche come uomo: è stata una tappa fondamentale per il mio percorso. Per di più, ho ricevuto anche tanto affetto dalla piazza, dai tifosi, che spero di aver ripagato in campo per tutto il bene che mi hanno dimostrato".