Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
UN CAMPIONE DEL MONDO IN VIOLA? DALLA VETTA ALLA "PRIGIONE"-BARÇA, ECCO UMTITITUTTOmercatoWEB.com
© foto di Imago/Image Sport
lunedì 27 giugno 2022, 10:00Notizie di FV
di Alessandro Di Nardo
per Firenzeviola.it

UN CAMPIONE DEL MONDO IN VIOLA? DALLA VETTA ALLA "PRIGIONE"-BARÇA, ECCO UMTITI

Quando nel luglio 2018 alzava al cielo di Mosca la seconda Coppa del Mondo della Francia, Samuel Umtiti aveva poco più di 24 anni e davanti a lui un futuro lastricato d'oro con i bleus ed il Barcellona. Qualche giorno prima, nella semifinale col Belgio, un suo colpo di testa al 50' aveva regalato la finale contro la Croazia alla squadra di Deschamps. Un gol in una semifinale mondiale festeggiato con un'esultanza "tragicomica" che diventerà poi virale tra i transalpini. Quattro anni dopo, il mondo si è ribaltato per il centrale di origini nigeriane: dopo le luci del Mondiale la strada, sia a causa degli infortuni (ben 13 problemi fisici dall'estate 2018) sia della crisi dirigenziale e tecnica abbattutasi sul club catalano, Umtiti si è perso completamente e adesso è ai margini del progetto Barcellona.

Il Barça lo acquista per 25 milioni dal Lione quando ha solo 23 anni ma già la nomea di uno dei migliori difensori europei. Arrivato dal Lione, dove gioca spesso anche come terzino sinistro per sfruttare l'ottimo mancino, Umtiti si afferma come solidissimo centrale insieme a Pique. Lo spartiacque è come detto un Mondiale vissuto da protagonista ed un trionfo che sembra prosciugarlo delle ambizioni professionali già a 24 anni. Con l'avvicendarsi degli allenatori sulla panchina del Barcellona, Umtiti perde posizioni nelle gerarchie, anche a causa di amnesie difensive profonde che gli fanno perdere pure il posto in nazionale. Si arriva a gennaio 2022 con un palmares recente che parla di più di 100 gare saltate per infortunio da quando è in Spagna: Xavi lo mette ancor di più ai margini del suo nuovo Barcellona e nell'ultima stagione, in tutte le competizioni, Umtiti arriva a giocare appena 90 minuti.

Il Barcellona, che aveva puntato forte su di lui sei anni fa, da qualche anno sta cercando di liberarsi del centrale francese: con una mossa atta a contenere le spese del club, a gennaio i blaugrana hanno sì rinnovato il contratto del classe '93 ma con cifre decisamente ritoccate a ribasso ed una parte sostanziosa dei guadagni del calciatore vincolati alle presenze. Per questo, per le poche garanzie sia economiche che tecniche, Umtiti ha deciso di lasciare la Catalogna: in Spagna e Francia si parla chiaramente di un futuro alla Fiorentina, anche se la trattativa non pare avviata. Samuel Umtiti, che potrebbe trasferirsi in prestito, può rappresentare un'occasione di mercato per la Fiorentina: il francese porta in dote sì tanti acciacchi ma qualità tecniche anomale per un difensore strutturato fisicamente (184 centimetri per 84 chili) e soprattutto un'esperienza quasi impareggiabile a fronte dei "soli" 28 anni di età.