Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
FEDELE A RFV, Sottil come Leao, Sabiri ok ma...TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 21 novembre 2022, 18:30Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

FEDELE A RFV, Sottil come Leao, Sabiri ok ma...

L'ex direttore sportivo del Parma ed oggi opinionista Enrico Fedele ha commentato così il momento di forma della Fiorentina durante "Dodicesimo uomo" in esclusiva su Radio Firenzeviola: "Gollini forse sarà sostituito, si parla di Cragno. La Fiorentina cerca una mezzala di rifinitura e qualità, il sogno rimane Luis Alberto, l'obiettivo più concreto Sabiri. I viola credo abbiano anche bisogno di un difensore. Davanti sono bravi ma servirebbe qualcosa, ho visto la partita contro l'Inter e i viola hanno buttato 3 punti, in area sbagliano cose elementari, è una cosa che ti lascia punti di domanda perché giocano molto bene"

Su Sabiri
"Sabiri è un ottimo giocatore, non è un rifinitore ma una mezza punta, Luis Alberto l'opposto, apre le porte senza chiavi. Sabiri invece sa trovare la porta, però Barak e Bonaventura che fine farebbero?"

Su Sottil
"Italiano è innamorato di Sottil, spesso trascina ma a volte è troppo fumo e poca concretezza, ma è un grande giocatore con capacità notevoli in uno vs uno, con le dovute proporzioni fa lo stesso lavoro di Leao e Kvaratskhelia".

Sul Napoli
"La differenza la fa lo scouting, è stato bravo in questo De Laurentis. Il Napoli quest'anno vince il campionato, hanno tantissimi ricambi soprattutto in attacco, qualcuno che segna lo ha sempre. Giocano bene e sono pieni di giocatori di qualità"

Dove crede andrà Ronaldo?
"Per me va a giocare negli Stati Uniti o Canada, è arrivato in una fase in cui è vittima del suo pescato, lui è un campione ma non un fuoriclasse"