Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
TUTTI (TRANNE NICO) IN DISCUSSIONE: LA FIORENTINA CERCA UN ESTERNOTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 28 novembre 2023, 16:00Notizie di FV
di Alessandro Di Nardo
per Firenzeviola.it

TUTTI (TRANNE NICO) IN DISCUSSIONE: LA FIORENTINA CERCA UN ESTERNO

La delusione di San Siro l'ha evidenziato ancor di più: il principale problema di questa Fiorentina riguarda l'attacco. E non si limita agli attaccanti ma coinvolge anche il pacchetto di esterni, reparto che, tolto lo score di Nicolas Gonzalez, ha dato un contributo minimo sotto porta. Riccardo Sottil, Josip Brekalo, Jonathan Ikoné, Christian Kouamé: 2251 minuti in campo in quattro per un raccolto misero, 5 gol e 2 assist, solamente 2 reti in campionato.

Per questo, la Fiorentina si sta guardando intorno già da diverso tempo e la possibilità che i viola intervengano già a gennaio sul reparto esterni sembra concreta: la suggestione Berardi, almeno per metà stagione, rimarrà tale, ma il profilo rimane quello. Un esterno, preferibilmente capace di giocare a sinistra per mettere Nico nella sua posizione naturale, a destra. Un'ala capace di rimpinguare il bottino viola in zona-gol e dare una mano ai due attaccanti, Nzola e Beltran, visto che il reparto centravanti è più difficilmente ritoccabile a gennaio.

Pradé, Barone e Burdisso scandagliano il mercato (soprattutto internazionale) in cerca di un esterno. Un input dato anche dallo stesso Italiano, che da sempre ripete come un mantra la necessità di avere ali capaci di segnare. Qualità che non sembra essere nelle corde di Sottil, Brekalo, Ikoné e Kouamé. Nessuno dei quattro (con la specifica legata alla particolare situazione di Sottil) sicuro di rimanere a Firenze.