Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / L'editoriale
MILIK SAREBBE IL CENTRAVANTI PERFETTO, MA LA JUVE OFFRE KEAN. BONAVENTURA POTREBBE TRAVESTIRSI DA PIZARRO. MILENKOVIC INTOCCABILE, CON UNA DIFESA PIÙ BASSA È UNO DEI MIGLIORI DIFENSORI DELLA SERIE ATUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 20 giugno 2024, 10:52L'editoriale
di Luca Calamai
per Firenzeviola.it

MILIK SAREBBE IL CENTRAVANTI PERFETTO, MA LA JUVE OFFRE KEAN. BONAVENTURA POTREBBE TRAVESTIRSI DA PIZARRO. MILENKOVIC INTOCCABILE, CON UNA DIFESA PIÙ BASSA È UNO DEI MIGLIORI DIFENSORI DELLA SERIE A

Tanti nomi. Tante ipotesi. Nessuna certezza. E, per il momento, per quanto riguarda l'attacco, nessuna trattativa avviata. La Fiorentina sa da molti mesi che serviva un bomber. Uno vero. Come ha riconosciuto (finalmente!) Pradè la società viola non è stata capace di trovare un erede di Vlahovic. Con il risultato, aggiungo io, di bruciare i quasi ottanta milioni versati dalla Juventus per il fenomeno serbo. La mia speranza è che avendo le idee chiare da tempo Commisso presentasse subito il nuovo numero 9. Sorprendendoci per rapidità di intervento e magari per la scelta di un livello top. Invece niente. Il nome giusto la Fiorentina non l'aveva in tasca e quindi ora è normale che  gli uomini mercato viola stiano valutando con calma le varie opzioni. Non solo.

Qualche bomber importante ora potrebbe non considerare la Fiorentina la prima scelta immaginandosi approdi più prestigiosi. A metà luglio la squadra di Palladino potrebbe invece diventare un'ottima opzione. Detto questo per me il centravanti giusto sarebbe Milik. Ha un ingaggio alto, è vero. Ma è uno forte. Ha avuto diversi problemi fisici, è vero ma garantisce una quindicina di reti. La Juve non ha intenzione di vendere l'attaccante polacco ma potrebbe ascoltare un'offerta adeguata. La società bianconera piuttosto vorrebbe indirizzare Kean verso Firenze. Un'opzione che, lo dico subito, non mi scalda, Kean è un calciatore problematico. L'ultimo allenatore che ha deluso è stato il cittì Spalletti che sette mese fa lo voleva portare a ogni costo alla fase finale dell'Europeo. Il rischio di un Balotelli bis è reale. Ma le potenzialità di Kean sono alte. Insomma sarebbe una scommessa rischiosa ma intrigante. Soprattutto se Kean arrivasse come riserva di lusso e non come uno dei titolari.

Ancora mercato. Finalmente Fiorentina e Bonaventura stanno trattando seriamente il nuovo contratto. Non siamo in retta d'arrivo ma almeno le due parti si stanno parlando. Io Jack lo terrei. Anzi, penso che nella Fiorentina di Palladino potrebbe diventare una specie di nuovo Pizarro. Ha tecnica e senso tattico. E ha tutto per diventare il vero leader della nuova squadra viola. Nella sua ombra potrebbe compiere l'ultimo salto di qualità il talento Bianco. Sul quale Palladino ha l'obbligo di investire. Tempo e minuti. Spero che si arrivi velocemente alla fumata bianca. Un anno e magari un'opzione (a cifre più basase naturalmente...) per la stagione successiva. Quanto al futuro di Castrovilli vedo più confusione. Non credo che la società viola voglia mettere sul piatto un contratto importante. Immagino una base normale e tanti bonus. Un'opzione che non accende il giocatore e il suo manager.

Chiudo con Milinkovic. Il serbo ha disputato una stagione deludente. Difficile anche da spiegare.Milenkovic è un soldatino. Non ha mai voltato le spalle a Italiano e al suo calcio. Che certo ha penalizzato il difensore costretto a giocare con troppi metri scoperti di campo alle spalle. Milenkovic non va ceduto. In una squadra difensivamente più equilibrata può essere ancora uno dei più forti della nostra Serie A.