Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
PREMIER LEAGUE, OPPORTUNITÀ O SPAURACCHIO? TUTTI GLI INCROCI IN USCITATUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
martedì 25 giugno 2024, 09:30Notizie di FV
di Pietro Lazzerini
per Firenzeviola.it

PREMIER LEAGUE, OPPORTUNITÀ O SPAURACCHIO? TUTTI GLI INCROCI IN USCITA

Il mercato in uscita della Fiorentina potrebbe trovarsi a fare i conti, milionari, con la Premier League. Esattamente come successo l'anno scorso quando Amrabat e soprattutto Igor hanno lasciato i viola con direzione Inghilterra. Dopo tutto, il campionato più ricco al mondo è proprio quello di Oltremanica ed è da lì che potrebbero arrivare le offerte utili per far girare il mercato di Pradè e Goretti.

Kayode piace a tutti - Dopo la stagione vissuta da inatteso protagonista, il giovane Kayode è diventato uno dei pezzi pregiati della rosa della Fiorentina. Classe 2004, nel prossimo futuro è chiaro a tutti che farà parte della Nazionale maggiore, ed ha caratteristiche che si sposerebbero perfettamente col calcio inglese. Il Tottenham è la prima squadra che si è fatta viva questa estate, seguita dall'Aston Villa, ma anche l'Arsenal lo segue da tempo e i rapporti col Manchester United non devono essere tralasciati. Per ora nessuno si è spinto oltre il muro dei 30 milioni, cifra necessaria per i viola per iniziare un dialogo. Ma visto l'interesse ampio, è lecito aspettarsi che le offerte salgano e a quel punto sarà Commisso e il club a decidere come muoversi. In caso d'addio verrebbe blindato Dodo, e al posto di Kayode verrebbe acquistata una riserva. A Roma c'è Karsdorp in uscita. 

Nico resta il pezzo più pregiato - Nico Gonzalez è il giocatore più pagato della storia della Fiorentina, 27 milioni che hanno portato in dote 38 gol e 19 assist in 125 presenze totali. Per questo, nonostante il rapporto con Firenze non sia ai massimi storici, l'intenzione della Fiorentina è quella di confermarlo, ma molto dipenderà dalle offerte che arriveranno al Viola Park. Se qualcuno dovesse spingersi oltre i 40 milioni come successo un anno fa, Pradè potrebbe vacillare, soprattutto se la volontà del giocatore collimasse con la provenienza dell'offerta. Al momento non ci sono segnali in tal senso, ma l'unica squadra extra Premier che potrebbe muoversi per lui è l'Atletico, ma ancora nessuna offerta è arrivata nemmeno dalla capitale spagnola. 

La variabile Milenkovic - Il difensore serbo stasera si giocherà contro la Danimarca il passaggio del turno agli ottavi dell'Europeo in Germania. Intanto però, le sue prestazioni hanno riattivato il mercato inglese intorno al suo nome. Soprattutto la gara contro Kane nella sfida contro l'Inghilterra, ha portato alla ribalta il suo nome per il mercato di Premier League. Milenkovic è stato una colonna della Fiorentina degli ultimi 7 anni, ma ha l'ingaggio più alto della rosa e in caso di offerte superiori ai 20 milioni, verrebbe presa in considerazione anche la sua cessione. In passato il West Ham ci aveva fatto più di un pensiero, adesso ci sarebbero tante altre squadre pronte a muoversi. 

Amrabat tra volontà e necessità - Sofyan Amrabat vorrebbe restare al Manchester United. Un'ipotesi che qualche settimana fa sembrava impossibile ma che in realtà resta in piedi perché proprio i Red Devils una vera e propria decisione finale non l'hanno ancora presa. Potrebbero provare a ritrattare i 20 milioni di diritto di riscatto che dovrebbero versare nelle casse di Commisso per completare il prestito oneroso stipulato la scorsa estate. La Fiorentina potrebbe anche abbassare un po' le pretese, ma intanto sta cercando altre strade, esattamente come le stanno cercando i suoi procuratori. Il Galatasaray è un'alternativa valida, ma solo in caso di addio dal Manchester United. 

I conti con l'Inghilterra - Dunque la Fiorentina dovrà fare i conti ancora una volta con la Premier. Del resto, chiunque adesso voglia vendere i propri pezzi pregiati deve fare i conti col campionato più importante e blasonato del mondo. I viola però dovranno fare attenzione e vendere solo davanti a cifre altissime. Anche perché perdere anche solo uno di questi cardini, a parte Amrabat dato per perso da tempo, non sarebbe così semplice da spiegare e soprattutto, da sostituire a buon prezzo.