Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 gennaioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 25 gennaio 2022, 01:00Serie A
di Luca Bargellini

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 24 gennaio

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
ATALANTA, BOGA FINALMENTE UFFICIALE. FIORENTINA, PRADE’ FA IL PUNTO SU VLAHOVIC CON LA JUVENTUS CHE NON MOLLA PER AVERLO SUBITO. MILAN, LAZETIC IN ARRIVO DALLA STELLA ROSSA. NAPOLI, TAGLIAFICO VUOLE IL BARCELLONA. SALERNITANA, ARRIVA SEPE. E SI ATTENDE FAZIO. SPEZIA, ALL’OPERA PER I RINNOVI DI GYASI. INTER, SPUNTA L'IDEA GOSENS

ATALANTA
Adesso è ufficiale: Jeremie Boga è un giocatore dell'Atalanta. A darne l'annuncio è stato il club orobico con una nota sul proprio profilo Twitter. La formula è quella del prestito con obbligo di riscatto, come confermato anche dal Sassuolo con un comunicato sul proprio sito.
Si sta sbloccando in queste ore, dopo una lunga trattativa, il passaggio di Roberto Piccoli dall'Atalanta al Genoa. La Dea ha blindato Duvan Zapata e si è convinta a far partire il giovane attaccante italiano. Tanto che potrebbe fare le visite mediche a breve giro di posta a Genova mentre non farà lo stesso percorso Aleksej Miranchuk: il russo non partirà, anche perché le problematiche insorte in Josip Ilicic hanno portato la formazione di Gian Piero Gasperini a bloccare la partenza dell'ex Lokomotiv Mosca verso la Liguria.
Robin Gosens obiettivo dell'Inter per gli ultimi giorni di mercato. Con l'addio di Sensi i nerazzurri faranno un colpo in entrata e secondo quanto riportato da Sky Sport potrebbe essere o un attaccante, con Caicedo e Salcedo come nomi da seguire, oppure un esterno sinistro. Kolarov se ne andrà e Dimarco è ormai un'alternativa per il ruolo di centrale di difesa. Il nome è dunque quello del tedesco dell'Atalanta, da prendere ora, anche se infortunato, per costruire comunque l'Inter del futuro. Con l'Atalanta i dirigenti del club campione d'Italia ne sta parlando in queste ore.

BOLOGNA
Proseguono senza intoppi le prime ora a Bologna per Michel Aebischer. Dopo la risonanza magnetica, infatti, il centrocamposta svizzero - arrivato dallo Young Boys in prestito con obbligo di riscatto a 4 milioni in caso di salvezza - ha terminato pochi minuti fa le visite mediche di rito. Ora si attende la firma ufficiale sul contratto.

FIORENTINA
Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato nel corso di "Aspettando il Calciomercato" in onda su Sportitalia: "Il mercato finisce il 31, come faccio a dire che è finito? Siamo pronti a qualsiasi evenienza. Abbiamo un settore scouting importanti e siamo gestiti benissimo da Joe Barone. Siamo contenti del programma del nostro lavoro". Poi parlando di Dusan Vlahovic: "Abbiamo ricevuto delle offerte importanti per lui. Offerte che erano molto sostanziose ma non abbiamo mai avuto un riscontro da parte dei suoi agenti. Da parte nostra c'è sempre stata grande trasparenza. Mi ricollego alle dichiarazioni di Barone ieri: tutte le nostre porte sono aperte. Dico questo perché vogliamo capire quello che vuole lui e quello che vogliono gli agenti. Siamo aperti anche a rimetterci seduti per il rinnovo. Abbiamo offerte per poterlo cedere in modo forte. Dico questo perché una società che fattura 75 milioni di euro l'anno e che ha un asset che vale, non può permettersi perderlo a parametro zero. Dobbiamo capire bene cosa vuole lui. Le nostre porte sono aperte a tutto. Non lascio spazio ad altre interpretazioni. Anche alla Juventus? Siamo aperti a tutto. Ma gli agenti devono dirci le loro intenzioni".
Arrivano ulteriori notizie sul possibile acquisto della Juventus di Dusan Vlahovic. Secondo quanto riportato da Sportitalia il club bianconero avrebbe infatti trovato l'accordo con la Fiorentina sulla base di 67 milioni di euro più bonus e entro la fine della settimana il serbo potrebbe svolgere le visite mediche con il club torinese. L'intesa sull'ingaggio è già nota, con il centravanti che guadagnerebbe 7 milioni di euro a stagione.
La Fiorentina piomba su Arthur Cabral. Il ventitreenne brasiliano di Campina Grande del Basilea è uno dei nomi più caldi per il possibile Dusan Vlahovic. Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, trattativa su 14 milioni e 2 di bonus. Per il serbo, la Juve sta preparando un'offerta da 60 milioni di euro, come emerso negli ultimi minuti.

GENOA
Nadiem Amiri è sempre più vicino vestire la maglia del Genoa. Secondo quanto riportato da Kicker il centrocampista del Bayer Leverkusen svolgerà infatti domani le visite mediche con il club rossoblù, prima di passare in prestito al Grifone e di mettersi a disposizione di Blessin in vista della ripresa del campionato.

INTER
Il mercato bloccato di fatto fino alla sessione di gennaio 2024 non aiuta le ambizioni della famiglia Platek e dell'uomo mercato Pecini. Per questo la società ligure sta lavorando molto sui rinnovi di contratto e non vuole perdere alcuni dei giocatori in rosa. Lo Spezia ha detto no al Sassuolo per Emmanuel Gyasi e non vorrebbe perdere a gennaio Eddie Salcedo. In prestito dall'Inter, i nerazzurri dopo il ko di Joaquin Correa valutano la possibilità di richiamarlo alla base e hanno già preso i contatti per farlo con l'entourage (Giuseppe Riso, con cui c'è in ballo la partenza di Stefano Sensi per la Sampdoria). L'alternativa per i nerazzurri è Felipe Caicedo del Genoa, che Simone Inzaghi ha già avuto alla Lazio. Lo Spezia, però, col mercato bloccato, non potrebbe prendere un nuovo giocatore in attacco e, seppure Salcedo non rientri tra i titolarissimi di Thiago Motta, gode della fiducia e della stima del club.

JUVENTUS
Si sta muovendo in queste ore il mercato della Juventus e la notizia dell'ultima ora è che, secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, l'agente di Alvaro Morata è in questo momento in Italia. Juanma Lopez è a Milano con Marco Busiello e potrebbero presto prendere contatto proprio con la società bianconera. Sul tavolo di un possibile incontro tra le parti, potrebbe esserci proprio il nome del 9 spagnolo che da tempo è il primo obiettivo del Barcellona di Xavi Hernandez per l'attacco a gennaio. Un'operazione che avrebbe chiaramente contorni complessi visto che il giocatore è in prestito dall'Atletico Madrid alla Juventus (pagati altri 10 milioni di euro per il rinnovo del prestito e diritto di riscatto fissato in estate a 35 che, a oggi, la Juve difficilmente eserciterà). Morata dovrebbe tornare ai Colchoneros per poi andare al Barcellona e a quel punto i bianconeri dovrebbero andare forti su un altro 9. Il grande obiettivo si chiama Dusan Vlahovic della Fiorentina per il quale i viola chiedono però 70 milioni di euro, l'alternativa è, certamente più percorribile, Anthony Martial del Manchester United in prestito.
Il Siviglia ha accelerato per Anthony Martial: nelle ultime ore il club andaluso sembra aver rotto gli indugi e il ds Monchi è fiducioso di prenderlo. Una notizia che proprio in questi istanti sta avendo un grande eco proprio nel sud della Spagna: un'intesa a un passo tra il francese del Manchester United e la squadra allenata da Julen Lopetegui, che ha dato semaforo verde all'operazione. Mentre la Juventus è rimasta in queste ore in stand by a riguardo, sul lato economico le parti si sarebbero avvicinate e dalla Spagna arrivano segnali positivi verso la buona riuscita del prestito di Martial a Siviglia

LAZIO
Denis Vavro è un giocatore del Copenaghen. A darne l'ufficialità è il club danese con un comunicato che conferma anche la formula dell'operazione: il difensore arriva dalla Lazio in prestito fino a giugno con diritto di riscatto (fissato a 7-8 milioni, ndr). Per Vavro si tratta di un ritorno a Copenaghen, dove ha già militato dal 2017 al 2019 prima di trasferirsi a Roma sponda biancoceleste.

MILAN
Nuovi contatti nella mattinata fra il Milan, la Stella Rossa e gli agenti di Marko Lazetic, giovane centravanti serbo, considerato in patria come un possibile futuro Vlahovic. I club avevano già raggiunto un accordo di massima nella giornata di sabato, anche se poi c'era stato un inserimento da parte di un club europeo che ha degli ottimi rapporti con i belgradesi. L'appuntamento così era stato rimandato di un paio di giorni per capire quale potesse essere il futuro: lunedì giornata chiave e lo è stata, perché sono state appianate le ultime problematiche relative al suo trasferimento. A meno di clamorosi colpi di scena Lazetic sarà un nuovo giocatore rossonero, andando a prendere il posto di Pellegri, in direzione Monaco. Il giocatore firmerà così un contratto lungo, da capire se ci sarà un'opzione o se andrà a scadere direttamente al 30 giugno del 2027. Essendo extracomunitario il Milan ha dovuto aspettare il compimento del diciottesimo anno di età, anche per evitare inserimenti da parte di altre squadre interessate.
Si è di fatto sbloccato il passaggio di Pietro Pellegri al Torino. La punta è pronta per lasciare il Milan e andare in granata via Monaco: le condizioni saranno di fatto le stesse con cui i rossoneri lo hanno prelevato dai monegaschi. Prestito con diritto e obbligo legato a determinate condizioni e risultati. Domani il Milan attende Marko Lazetic per le visite (oggi è atteso il suo entourage in sede): contratto fino al 2027 e affare tra 4 e 5 milioni di euro, prenderà di fatto il posto di Pellegri.

NAPOLI
Nicolas Tagliafico non si dà per vinto e spera ancora che l'Ajax possa cambiare idea, lasciandolo andare con la formula del prestito entro il 31 gennaio. Come raccontatovi ieri sera su queste colonne, l'inserimento concreto del Barcellona ha cambiato ogni scenario, almeno nella mente del laterale argentino.
A fare maggiormente sul serio fino a qualche ora fa era stato il Napoli, che aveva presentato un'offerta ufficiale di prestito con diritto di riscatto e mantenuto già diversi colloqui con la dirigenza biancorossa. I dubbi crescenti sull'affidabilità di Jordi Alba a sinistra e la mancata fumata bianca nell'affare tra partenopei e Ajax ha però convinto il Barça a mettersi prepotentemente nel mezzo, seppur le condizioni di trasferimento proposte da Alemany siano esattamente le stesse di Giuntoli.
Tagliafico dal canto suo ha sciolto ogni dubbio (prima dell'arrivo di Kolasinac, lo aveva cercato anche il suo ex allenatore Sampaoli per l'Olympique Marsiglia, ma il classe 1992 aveva preso tempo) e vede proprio nel Barcellona la sua priorità assoluta: l'ha comunicato ai suoi agenti e ufficialmente anche ai lancieri, determinato a sfruttare questa grande opportunità che il mercato di gennaio gli ha messo davanti.
Per questo motivo i contatti fra le parti sono proseguiti anche oggi, nell'intento di convincere l'Ajax ad accettare il prestito e non solo il trasferimento a titolo definitivo. Un muro contro muro destinato sicuramente a infiammare quest'ultima intensa settimana di trattative, che ha visto ormai scalare il Napoli in seconda posizione.

SALERNITANA
Adesso è ufficiale, la Salernitana di Colantuono ha un nuovo portiere: si tratta di Sepe, arrivato dal Parma. Ecco la nota ufficiale del club del nei presidente Iervolinio: "L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Parma Calcio 1913 per il trasferimento a titolo temporaneo con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni sportive del portiere classe ’91 Luigi Sepe".
Federico Fazio di avvicina sempre di più alla Salernitana. Già in giornata l'accordo tra le parti è stato praticamente chiuso e il giocatore, prima della firma definitiva con i campani, risolverà consensualmente il suo contratto con la Roma, con il suo accordo che sarebbe comunque scaduto al termine della stagione.
Pasquale Mazzocchi è ormai a un passo dalla Salernitana. Secondo quanto raccolto da TMW, l'esterno classe 95 nella giornata di domani lascerà il Venezia per firmare un contratto fino a giugno più 3 anni di opzione che saranno di fatto una formalità.

SAMPDORIA
Abdelhamid Sabiri nel mirino della Sampdoria. Il club doriano sta trattando con l'acquisto del calciatore classe '96 in uscita dall'Ascoli.
Non solo. In attesa della risposta dell'Inter su Stefano Sensi (prevista in giornata), vanno avanti anche i contatti col Milan per Samu Castillejo, calciatore legato al club rossonero da un altro anno e mezzo di contratto.

SASSUOLO
Alessandro Russo lascia il Sassuolo fino al termine della stagione. Il club neroverde ha annunciato la cessione in prestito dell'estremo difensore classe 2001 al Sint-Truiden, in Belgio.

TORINO
Domani può essere una giornata importante per il futuro di Nahitan Nandez. L''uruguaiano, che non è stato convocato per l'ultima sfida di campionato contro la Fiorentina, piace molto al Torino e domani il suo entourage incontrerà proprio i dirigenti granata per provare a stringere i tempi per l'eventuale addio al Cagliari e l'approdo alla corte di Juric.

SPEZIA
Dopo il no al Sassuolo, lo Spezia è pronto per blindare Emmanuel Gyasi. Il club ligure, dopo averlo fatto con Daniele Verde, man of the match nel derby contro la Sampdoria, è pronto per blindare anche l'esterno d'attacco. Col mercato bloccato al momento fino alla sessione di gennaio 2024, gli Aquilotti devono pensare a conservare il capitale sociale. Per questo stanno rinnovando coi giocatori in rosa e Gyasi è il prossimo della lista insieme a Giulio Maggiore: per entrambi la strada verso la firma sembra in discesa.

MANCHESTER UNITED, TEN HAG IN POLE PER LA PANCHINA. WATFORD, ESONERATO CLAUDIO RANIERI. PSG, ICARDI SEMPRE PIU’ IN DUBBIO. SIVIGLIA, IN ARRIVO MARTIAL DAL MANCHESTER UNITED. OLANDA, SI PENSA A GUARDIOLA PER IL RUOLO DI CT

PREMIER LEAGUE
Secondo quanto riportato dal Daily Mail il Newcastle sta considerando il profilo di Dele Alli. Il trequartista del Tottenham è ormai in caduta libera da quando il tecnico Mauricio Pochettino ha lasciato il club. Poco utilizzato da Mourinho, aveva ritrovato spazio con Espirito Santo salvo poi finire nuovamente nelle retrovie. Con l'arrivo di Antonio Conte le cose non sono migliorate e in questo 2022 è stato impiegato solo in FA Cup contro il Morecambe.
Claudio Ranieri non è più l'allenatore del Watford. Gli Hornets hanno appena sollevato dall'incarico il tecnico italiano, tornato in Premier League lo scorso 4 ottobre.
Secondo quanto riportato dal Daily Mail è Erik Ten Hag a balzare in pole position per la panchina del Manchester United la prossima stagione. L'olandese ha rinnovato con l'Ajax lo scorso 20 aprile, estendendo il contratto al 2023, ma dall'Inghilterra arriva con insistenza la voce che possa interrompere il rapporto con un anno d'anticipo. Le alternative sono Mauricio Pochettino e la conferma di Ralf Rangnick.
Secondo quanto riportato da Sky Sports, anche il portoghese Vitor Pereira entra nella corsa per la panchina dell'Everton. Già nel 2019 il suo nome era stato accostato alla panchina dei Toffees dopo l'esonero di Marco Silva. 54 anni, Pereira è reduce da una parentesi non fortunata al Fenerbahçe, conclusasi a dicembre.
Sempre più vicino Mitchel Bakker al Newcastle. Secondo quanto riportato dal Daily Mail la trattativa procede spedita e dovrebbe chiudersi con il Bayer Leverkusen che incasserà 19 milioni, facendo una notevole plusvalenza in soli sei mesi, considerando che in estate era stato prelevato dal Paris Saint-Germain per 7 milioni. In questa prima parte di stagione Bakker, 21 anni, ha giocato 16 partite, segnando una rete.
Il Brentford annuncia il rinnovo del tecnico Thomas Frank e del suo assistente Brian Riemer fino al 2025. Il tecnico danese, 48 anni, è arrivato nel club inglese nel 2016 come assistente di Dean Smith, salvo poi venire promosso ad allenatore principale nell'ottobre 2018, conducendo i bees alla promozione nel massimo campionato inglese dove mancava dal 1947.

LIGUE 1
"Un'anima perduta sul prato". Così in Francia hanno descritto la prestazione di Mauro Icardi contro il Reims; l'attaccante argentino non è riuscito a segnare né a trascinare la squadra contro un avversario facilmente domato dal Paris Saint-Germain. Le assenze di Neymar e Messi avrebbero dovuto motivarlo, ma l'ex capitano dell'Inter è sempre più un pesce fuor d'acqua e non riesce ad essere incisivo. Ha perso molti palloni e non ha quasi mai tirato in porta, come era già successo contro Lione e Brest. Nonostante mister Pochettino gli stia dando spazio e occasioni per mettersi in mostra, Icardi ha cominciato il nuovo anno nel peggiore dei modi. Le due reti segnate nelle ultime due sfide del 2021 avevano fatto sperare che ci potessero essere margini per rivederlo al top, ma la realtà si è rivelata diversa. E ora ci si interroga sul futuro di Maurito, che resta nel mirino della Juventus e che dovrà raddoppiare gli sforzi in questa seconda parte di stagione, a meno che non si apra una via d'uscita nei prossimi giorni.

LIGA
Anthony Martial al Siviglia-ci siamo. Come raccontatovi nei giorni scorsi da TMW, l'attaccante francese ha sempre messo il club andaluso in cima alla lista dei suoi desideri, convinto dalla promessa di un ruolo da protagonista assoluto in vista del Mondiale in Qatar. Il grande ostacolo era rappresentato dalle richieste importanti del Manchester United per il prestito oneroso (5 milioni di euro) e per il resto dello stipendio del giocatore (quasi 4 milioni), ma la volontà dello stesso Martial è stata decisiva e pochi minuti fa, secondo quanto raccolto da TMW, le tre parti hanno definito un accordo verbale. Salvo nuovi colpi di scena, Anthony Martial domani viaggerà così alla volta di Siviglia per mettere nero su bianco il suo trasferimento.
L'Atletico Madrid ha il suo nuovo terzino. Come riportano i colleghi di Sic Noticias, il club spagnolo ha chiuso per Reinildo Mandava, terzino del Lille con il contratto in scadenza a giugno. Il giocatore mozambicano è già partito per la capitale spagnola, dove sosterrà le visite mediche e firmerà il nuovo contratto. Mandava era nel mirino anche di Napoli e Lazio.
Il Las Palmas riparte da Francesc Xavier Garcia Pimienta. Sarà l'ex allenatore del Barça B a guidare la squadra isolana dopo l'esonero di Pepe Mel, per il quale è stata fatale la sconfitta di sabato sul campo del Fuenlabrada. Il giovane tecnico avrà il compito di guidare gli amarillos, attualmente settimi in classifica nella Segunda Division.
Dopo Mandava un altro rinforzo per l’Atletico Madrid. Chiusura ad un passo per Daniel Wass del Valencia. L’esperto terzino sta per raggiungere il Cholo Simeone. Affare in dirittura d’arrivo, Wass vede i Colchoneros…

BUNDESLIGA
Il Bayern Monaco è ancora al lavoro per rinnovare il contratto di Niklas Sule, classe ‘95 in scadenza in estate. Il club ha da tempo messo sul tavolo la propria proposta per i prossimi cinque anni, ma al momento non ha ancora ricevuto il sì del difensore. Nonostante questo il club bavarese non ha imposto, come successo un anno fa ad Alaba, un ultimatum al calciatore.
Qualora il giocatore non dovesse rinnovare, sulle sue tracce c’è il Newcastle, oltre al Barcellona, che nelle ultime settimane ha visto il Bayern rifiutare una prima offerta, il club bavarese andrebbe su altri due profili che si svincoleranno in estate. Si tratta, come riferisce Kicker.de dei difensori del Chelsea Andreas Christensen e Antonio Rudiger.
Per quanto riguarda il centrocampo invece il futuro di Corentin Tolisso sarà quasi certamente lontano dal Bayern Monaco a meno che in questi ultimi mesi non dimostri di aver messo alle spalle i tanti problemi fisici e ritrovato una condizione all’altezza delle aspettative. In caso d’addio il primo nome sul taccuino del club resta sempre Denis Zakaria del Borussia Monchengladbach, giocatore da tempo nel mirino anche della Juventus.

ALTRI CAMPIONATI
Secondo quanto riportato dal Daily Mail la Federcalcio olandese (KNVB) ha offerto la panchina della Nazionale a Pep Guardiola, una volta che il tecnico catalano deciderà di lasciare il Manchester City. La KNVB aveva già sondato il terreno una volta e lo stesso Guardiola è rappresentato dal fratello Pere, che recentemente ha iniziato a collaborare per l'agenzia olandese SEG.
Dopo aver giocato nella prima parte di stagione con la maglia del Greuther Furth per il difensore Justin Hoogma c'è il ritorno in patria. Il difensore classe '98 infatti è stato acquistato a titolo definitivo dall'Heracles Almelo, club in cui era cresciuto, dall'Hoffenheim proprietario del cartellino. Il difensore ha firmato un contratto di quatto anni e mezzo legandosi ai bianconeri fino al 2026.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000