Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Svolta sui diritti televisivi, approvata la nuova legge: il comunicato della Lega CalcioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 30 giugno 2022, 10:45Serie A
di Marco Conterio

Svolta sui diritti televisivi, approvata la nuova legge: il comunicato della Lega Calcio

"Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del DL sul PNRR possiamo guardare alla futura commercializzazione dei diritti audiovisivi all’estero con maggiore ottimismo – ha dichiarato il Presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini -. Finalmente, grazie alla sensibilità dimostrata da Governo e Parlamento, e all’impegno della sottosegretaria Vezzali, sono stati rimossi vincoli divenuti oramai incompatibili con la profonda trasformazione dei mercati di riferimento e da cui derivavano forti limiti nella negoziazione dei diritti audiovisivi della Serie A all'estero, penalizzandola rispetto ai nostri principali concorrenti.

La nuova normativa aiuterà a incrementare i ricavi, con conseguenti maggiori ritorni a favore di tutto il sistema del calcio”.

Nella giornata di mercoledì 29 giugno si è infatti concluso l’iter parlamentare che ha convertito in legge il Decreto sulle misure urgenti per l’attuazione del PNRR, al cui interno sono presenti alcune modifiche al D.lgs. 9/2008 (c.d. Decreto Melandri), con particolare riguardo al mercato internazionale dei diritti audiovisivi delle competizioni sportive.

Nello specifico, sono state eliminate alcune restrizioni che, negli anni, hanno fortemente condizionato la commercializzazione dei diritti all’estero, come ad esempio la durata massima triennale o alcuni obblighi procedurali.

Grazie a questa misura, per Leghe professionistiche e organizzatori delle competizioni sarà più semplice negoziare i diritti audiovisivi negli altri Paesi. Nel caso della Serie A, i maggiori introiti andranno a beneficio anche di tutto il sistema del calcio, secondo il principio di mutualità generale già vigente.