Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 marzoTUTTO mercato WEB
© foto di Uefa/Image Sport
venerdì 24 marzo 2023, 01:00Serie A
di Giacomo Iacobellis

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 marzo

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
LA JUVE VUOLE RISCATTARE MILIK, ARTHUR E ZAKARIA VERSO IL RIENTRO. L'ARSENAL PUNTA BRAHIM DIAZ, NAPOLI SU LINDSTROM E BETO. SARRI SOGNA IL SUO PUPILLO ZIELINSKI, FUTURO INCERTO PER BELOTTI. I FRIEDKIN CHIEDONO TEMPO A MOURINHO. L'UDINESE BLINDA IL GIOVANE TALENTO PAFUNDI

La Juventus punta a riscattare Arkadiusz Milik. L'attaccante polacco ha convinto il club bianconero che ha la possibilità di acquistarlo a titolo definitivo per una cifra di 7 milioni di euro pagabili in tre esercizi. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, i contatti fra le parti sono già in corso con la trattativa che dovrebbe entrare nel vivo ad aprile.

In casa Juventus tutto resterà congelato fino al prossimo 20 aprile, ovvero il giorno dopo la pronuncia del Collegio di Garanzia del Coni in merito all'inchiesta plusvalenze. Dalle ambizioni di classifica ai movimenti di mercato e i rinnovi, tutto resterà in stan by fino a quel momento. E una delle prime mosse, a quel punto, sarà provare a trattenere Adrien Rabiot, secondo Tuttosport: già nei prossimi giorni ci sarà un contatto con la madre agente del centrocampista per capire quanto sono distanti le posizioni, per comprendere margini e richieste. Il club bianconero vorrebbe prolungare il suo contratto in scadenza ed il giocatore ascolterà la proposta, ma come detto tutto resta legato alla data del 20 aprile e alle prospettive che a quel punto avrà la Juventus.

Dei tre giocatori che la Juventus ha spedito in prestito in Premier League, al momento l'unico che potrebbe essere confermato è Weston McKennie, approdato al Leeds in prestito con riscatto fissato a 35 milioni in caso di salvezza del club al momento fuori dalla zona retrocessione. Per lo statunitense sono alte le possibilità di cessione a titolo definitivo, cosa che non si riscontra invece per Zakaria, poco utilizzato al Chelsea e prossimo al rientro in bianconero, e per Arthur, che non resterà al Liverpool dopo una stagione travagliata. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

L'Arsenal vuole scendere in campo per Brahim Diaz. Il numero 10 del Milan non è ancora stato riscattato dai rossoneri con Maldini e Massara che vorrebbero chiedere uno sconto al Real Madrid proprietario del cartellino. Come riporta il Corriere dello Sport, i Gunners dal canto loro vorrebbero invece intavolare una trattativa con le Merengues.

Nonostante il poco minutaggio avuto in stagione, il Milan non avrebbe cambiato opinione sulle qualità del giovane centrocampista Aster Vranckx. Il belga si sta inserendo come la società Campione d'Italia pensava, step by step, integrandosi per poi diventare uno dei giocatori nel giro dei titolari per la prossima stagione. I mesi di apprendistato stanno andando nella direzione giusta, questo è il pensiero che arriva dalle stanze di Milanello e secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com a breve ci sarà un contatto col Wolfsburg per discutere del riscatto. Adesso è fissato a 12 milioni di euro, cifra che il Milan vorrebbe provare a scontare ma l'intenzione di confermarlo anche in futuro c'è poiché, al netto dei soli 153 minuti in campo, il percorso di crescita e inserimento procede come nei piani. E per questo la trattativa con la società tedesca per il riscatto è pronta per iniziare.

Il Napoli ha chiesto informazioni all'Eintracht per Jesper Lindstrom, trequartista o esterno danese che può essere il post Lozano, come spiega Il Corriere dello Sport. Un altro obiettivo può essere Armand Lauriente, del Sassuolo, anche se è una bottega cara.

Il Napoli non perde di vista Beto dell'Udinese, con De Laurentiis che starebbe pensando a lui per l'eventuale sostituzione di Osimhen. Gli azzurri lo seguono con interesse considerandolo potenzialmente un ottimo rimpiazzo per il nigeriano in odore di cessione milionaria al termine del campionato. Sul brasiliano però, è vivo anche l'interesse anche di alcune squadre di Premier, che potrebbero garantire un'offerta più ricca sia per i bianconeri che per il calciatore. A riportarlo è Il Gazzettino.

Juan Jesus va verso il rinnovo. In scadenza al 30 di giugno, Il Corriere dello Sport spiega come il brasiliano sia oramai a un passo dalla chiusura dell'accordo per un'altra stagione. Anche perché ha 31 anni e si è dimostrato affidabile nel sostituire Rrahmani e Kim.

Il Corriere dello Sport fa il punto sui rinnovi in casa Napoli. Perché c'è un nodo 2024 sia per Rrahmani che per Lozano e Zielinski. Per il primo c'è un dialogo continuo, ma senza sbocchi, per gli altri c'è un futuro nebuloso. Ci sono nuove riunioni per il difensore centrale, mentre per gli altri è tutto fermo, perché hanno ingaggi elevatissimi, retaggio di un passato precedente alla politica di abbattimento stipendi dell'estate scorsa.

Dan Friedkin chiede tempo a José Mourinho. Come riporta il Corriere dello Sport, il patron della Roma vorrebbe andare avanti sempre con il tecnico portoghese ma non sarebbe rimasto soddisfatto dagli ultimi risultati rimandando così ogni discorso sul futuro a fine stagione. I contatti fra le parti non sarebbero molti, si legge, ma sarebbero sempre molto cordiali con l’allenatore che vorrebbe qualche garanzia in più dal mercato.

C’è ancora tempo per Stefan El Shaarawy. L’attaccante della Roma andrà in scadenza il prossimo giugno ma il suo futuro resta comunque in bilico. La punta sta provando a convincere il club a suon di prestazioni ma anche con fatti concreti come riducendosi l’ingaggio. Come riporta il Corriere dello Sport, i giallorossi possono attivare l’opzione di rinnovo per un’altra stagione fino al 7 giugno.


Futuro incerto per Andrea Belotti. L’attaccante della Roma ha un’opzione di rinnovo del contratto legato al minutaggio. La clausola scatta al raggiungimento delle 21 presenze da almeno 45 minuti, ora è fermo a 13, e ad un minimo di gol. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la sua situazione per ora è in bilico e non è da escludere nemmeno l’ipotesi di svincolo.

Maurizio Sarri punta Piotr Zielinski. E' il centrocampista del Napoli il primo obiettivo del tecnico della Lazio per la prossima stagione. Come riporta il Corriere dello Sport, il calciatore polacco però ha una valutazione di 40 milioni di euro sempre che De Laurentiis non la alzi dopo la conquista dello scudetto.

Nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra l'agente di Zaccagni e il presidente Lotito per arrivare alla fumata bianca per il rinnovo fino al 2027. Il procuratore ha chiesto di passare dagli 1,8 milioni di euro che il giocatore percepisce attualmente, fino a 3 milioni di euro a stagione. Un salto importante, come lo è quello della valutazione del suo cartellino. In rapida ascesa, è passato dai 7 milioni più bonus investiti dalla Lazio, agli attuali 40 milioni di euro. A riportarlo è Il Tempo.

Nonostante siano già diversi i club interessati a Simone Pafundi, stellina dell'Udinese fresco di convocazione con la Nazionale di Mancini, i bianconeri non hanno nessuna intenzione di prevedere una cessione nel corso della prossima estate. Per i Pozzo il giovane attaccante è assolutamente incedibile e su di lui si baserà il futuro dei bianconeri. A riportarlo è Il Gazzettino.

IL BAYERN ESONERA NAGELSMANN, PRONTO A SUCCEDERGLI TUCHEL. UFFICIALE: BOJAN KRKIC SI RITIRA A SOLI 32 ANNI. CONTE-TOTTENHAM, MANCA SOLO L'ANNUNCIO DELLA SEPARAZIONE. BARCELLONA, OFFERTA TROPPO BASSA PER MESSI. E IL REAL MADRID STUDIA LA CLAUSOLA PER PRENDERE HAALAND

Arrivano clamorose notizie dalla Germania: il Bayern Monaco sarebbe pronto a esonerare l'allenatore Julian Nagelsmann dopo la sconfitta dell'ultimo fine settimana di Bundesliga contro il Bayer Leverkusen. Per prendere il suo posto è già pronto Thomas Tuchel.

Bojan Krkic si ritira a soli 32 anni. Dopo 16 anni di carriera ad altissimi livelli, l'ex bambino prodigio del Barcellona ha convocato una conferenza stampa al Camp Nou per spiegare i motivi della sua decisione: "Grazie a tutti per essere qui. Voi presenti siete persone molto importanti per me. Ho fatto il provino al Barça quando avevo otto anni e ora, dopo tante esperienze e lezioni di vita, voglio annunciare con orgoglio che la mia fase da calciatore professionista è finita. Sono molto grato per tutto quello che ho vissuto. La vita è fatta di tappe e sento che è arrivato il mio momento. Annuncio che ho deciso di porre fine alla mia carriera".

L'avventura di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham è giunta ai titoli di coda. L'ormai celebre sfuriata del tecnico italiano dopo il pareggio contro il Southampton ha creato una vera e propria rivolta nello spogliatoio e costringerà Daniel Levy a prendere decisioni drastiche. L'annuncio della separazione è atteso a breve: l'ex allenatore di Inter e Juventus, riporta il Daily Mail, riceverà una buonuscita di circa 4 milioni di sterline (circa 4,5 milioni di euro) per chiudere il suo contratto con tre mesi di anticipo. Il suo posto dovrebbe essere preso da Ryan Mason.

Il Real Madrid continua a sognare Erling Haaland, dopo esserselo lasciato sfuggire in due occasioni Il club di Florentino Perez starebbe pianificando il grande colpo per l'estate del 2024, quando si separerà da Karim Benzema (che dovrebbe rinnovare per un'altra stagione) e si attiverà una clausola per portarlo via dal Manchester City; ovviamente, non sarà un affare a buon mercato, perché il centravanti norvegese si muoverebbe solo con un assegno compreso tra i 220 e i 240 milioni. Una cifra che lo porterebbe in cima alla classifica dei giocatori più costosi di sempre, superando Neymar (222 milioni) e Kylian Mbappé (180), che potrebbe diventare suo compagno di squadra: nel 2024 scadrà il contratto del francese con il Paris Saint-Germain, il Real prepara un clamoroso doppio investimento.

Il Barcellona sogna di riportare Lionel Messi a casa e il fuoriclasse argentino non vede l'ora di riabbracciare i vecchi compagni di squadra dopo due anni nella "prigione dorata" del Paris Saint-Germain. L'unico ostacolo, riporta El Chiringuito, sono le richieste del giocatore, che si scontrano con la delicata situazione finanziaria del club blaugrana: Messi, forte anche delle offerte faraoniche arrivate dall'Arabia Saudita, non prenderebbe in considerazione cifre inferiori ai 40 milioni di euro attualmente percepiti. Dal canto loro, i catalani offrirebbero un contratto di un anno più uno facoltativo, con uno stipendio di circa 6-7 milioni di euro che può aumentare attraverso le entrate del marketing.

Le prestazioni di Wilfried Gnonto con la maglia del Leeds hanno portato i top club della Premier League a puntare il giovane attaccante italiano. L'ex Zurigo, arrivato in Inghilterra in estate per 4,5 milioni di euro, ha mostrato subito le sue qualità e ha già messo a segno quattro reti in 20 partite stagionali. Classe 2003, nato a Verbania, Gnonto piace ad Arsenal, Manchester City e Chelsea. A riportarlo è il Daily Express.