Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Il Talento del Giorno
Un talento al giorno, Yanis Issoufou: l'ala che studia da MbappèTUTTO mercato WEB
venerdì 23 febbraio 2024, 06:00Il Talento del Giorno
di Simone Lorini

Un talento al giorno, Yanis Issoufou: l'ala che studia da Mbappè

Tra i più giovani esordienti della Ligue 1 c'è anche l'esterno d'attacco di piede mancino Yanis Issoufou, un'ala velocissima capace di fare la differenza con accelerazioni e dribbling, un piccolo Mbappé che ha però ancora tanto da crescere dal punto di vista fisico per raggiungere la perfezione atletica del connazionale. Addirittura 58 kg per 182 centimetri secondo gli ultimi report, numeri che possono essere 'accettabili' a livello giovanile ma non a livello di Prima Squadra, oramai l'habitat naturale per un talento del suo calibro.

In stagione ha disputato 11 partite, sei in National 3, altrettante in National Under 19, una in Coupe de France e il predetto esordio in Ligue 1, avvenuto contro il Nantes il 22 ottobre 2023. Da lì in poi diverse convocazioni, tante panchine ma nessun minuto in campo, complici i risultati altalenanti del suo Montpellier: il futuro comunque è totalmente dalla sua, non a caso la Francia lo ha inserito in modo deciso in tutte le selezioni nazionali giovanili, ben conscia del talento di questo ragazzo.

Nome: Yanis Issoufou

Data di nascita: 28 ottobre 2006

Nazionalità: francese


Ruolo: ala sinistra

Squadra: Montpellier

Assomiglia a: Kylian Mbappè

▪ LEGGI ANCHE - Un talento al giorno, Almugera Kabar: il Barça è pronto ancora a pescare in Germania