Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / fiorentina / Serie A
I pali fermano lo Spezia: il Parma riacciuffa il pareggio nel recupero con Kucka: al "Tardini" è 2-2TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 25 ottobre 2020 16:54Serie A
di Andrea Piras

I pali fermano lo Spezia: il Parma riacciuffa il pareggio nel recupero con Kucka: al "Tardini" è 2-2

Parma e Spezia si dividono la posta in palio al "Tardini". Con un rete di Kucka allo scadere la squadra di Liverani conquista un punto importante dopo essere andata in svantaggio di due reti contro gli Aquilotti. Per la squadra di Vincenzo Italiano un pareggio che sa di beffa visti i tre pali colpiti dalla sua squadra nel secondo tempo.

C’è il baby Agoumé - Mister Fabio Liverani schiera Gervinho in attacco insieme a Cornelius con Kucka in azione sulla trequarti. In difesa a protezione della porta di Sepe spazio a Iacoponi e Gagliolo al centro mentre sulla corsie laterali ci sono Grassi e Pezzella. Brugman gioca in cabina di regia con Hernani e Kurtic ad agire nel ruolo di mezzali. Vincenzo Italiano invece fa debuttare dal primo minuto Agoumé a cui consegna le chiavi del centrocampo. Il giovane classe 2002 è supportai da Bartolomei e e Pobega mentre Sala, Terzi, Chabot e Bastoni compongono la linea difensiva a protezione della porta di Provedel. In attacco c’è invece il tridente formato da Agudelo, Nzola e Gyasi.

Equilibrio iniziale - Lo Spezia parte subito forte con un’incursione di Pobega che serve poi Gyasi ma il suo diagonale dall’interno dell’area viene neutralizzato da Sepe. La risposta del Parma non tarda ad arrivare con Grassi che riceve sulla destra. Il suo cross a rimorchio trova sul secondo palo Gervinho che spara in curva. Al quarto d’ora, Pezzella recupera un pallone e calcia a giro dalla distanza con il mancino ma la sfera termina sul fondo.

Lo Spezia scappa, il Parma accorcia - Al 27’ Nzola scatta sul lato sinistro dell’area di rigore e da posizione decentrata trova l’opposizione di Sepe in corner. Sugli sviluppi del corner, Chabot stacca più in alto di tutti e con un imperioso stacco di testa mette alle spalle del portiere gialloblu. Il raddoppio ligure arriva dopo appena un giro di orologio: Nzola effettua una sponda precisa per l’accorrente Agudelo. L’ex Genoa e Fiorentina calcia con potenza mettendo alle spalle di Sepe. Il Parma reagisce immediatamente e Kurtic, su cross di Brugman, impegna Provedel con un colpo di testa. Il più lesto ad arrivare sulla ribattuta è Gagliolo che riapre il match. Nel finale di tempo, Gervinho prova a seminare il panico in area; l’ex Roma serve poi a rimorchio Brugman ma la sua conclusione termina sul fondo.

Palo di Estevez, Gagliolo spreca - La formazione di Vincenzo Italiano parte forte anche nella ripresa con Gyasi che conclude un giro palla davvero ottimo ma poi il suo traversone dal lato sinistro dell’area non trova nessun compagno di squadra. Al decimo minuto lo Spezia accarezza il terzo gol con Nzola che scarica all’indietro per il neo entrato Estevez ma la sua conclusione coglie il palo interno alla sinistra di Sepe. Il ritmo si alza decisamente e al quarto d’ora Cornelius spizza di testa per il taglio Karamoh ma Provedel salva tutto in uscita con i piedi. Un minuto più tardi, Gagliolo avrebbe sulla sua testa la palla del 2-2 e della sua doppietta personale ma l’incornata termina alta sopra la traversa.

Altri due legni liguri - Al 23’ lo Spezia coglie il suo secondo legno di giornata. Questa volta è Agoume che riceve dal limite dell’area ma la sua botta di prima intenzione si stampa sul palo alla destra di Sepe. I liguri attaccano ancora con Bartolomei che entra in area dal lato destro e mette un pallone insidioso su cui Gyasi non arriva per una questione di centimetri. Sul capovolgimento di fronte è Cornelius che prova il colpo di testa in area ma Provedel è sulla traiettoria e blocca a terra. Alla mezzora ci prova Verde che supera Pezzella, entra in area e calcia con potenza ma la sfera si perde sopra la traversa. 180 secondi più tardi lo Spezia colpisce un altro palo Verde che calcia dalla distanza. Sul ribaltamento di fronte Karamoh approfitta di un errore di Ferrer per dirigersi verso Provedel ma la sua conclusione viene messa in corner dal portiere dello Spezia.

Kucka completa la rimonta - Nel finale il Parma spinge alla ricerca della rete del pareggio e la sfiora proprio a tre minuti dal 90’ quando Grassi pesca l’inserimento preciso di Kucka in area di rigore ma la sua conclusione in scivolata si spegne sul fondo. Nel recupero Terzi atterra fallosamente Cornelius all’interno dell’area di rigore. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna la massima punizione per i padroni di casa. Dal dischetto Kucka non sbaglia e fissa il punteggio su definitivo 2-2.

RILEGGI LA DIRETTA TESTUALE DELLA PARTITA
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000