Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
Fiorentina, Italiano lancia Barak e Mina: "Ci danno fisicità, ci sono occasioni per tutti"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 novembre 2023, 20:53Serie A
di Simone Lorini

Fiorentina, Italiano lancia Barak e Mina: "Ci danno fisicità, ci sono occasioni per tutti"

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, parla ai microfoni di Sky a pochi minuti dall'inizio della sfida al Genk di Europa League: "Credo che da subentranti si può essere decisivi, abbiamo visto un certo Ciro Immobile esserlo no? Si può trovare il guizzo, la giocata e lo sprint decisivo. Kouamè comunque è una prima punta, sa come lavoriamo da due anni a questa parte e credo che il Genk stasera ci concederà la profondità, quindi le sue caratteristiche possono aiutarci".

Mina sta migliorando, l'ha scelto per la sua fisicità?
"Yerry purtroppo si è fatto male in Nazionale quando stava iniziando a intensificare, però è un giocatore di livello ed esperienza, mi piace il fatto che parla, che guida. Ha letture, all'andata loro ci hanno messo in difficoltà sulle palle inattive e cercheremo di sfruttarlo, magari anche per quelle a favore".


C'è un'occasione per Barak, che è in difficoltà. Sta pagando la stagione di Bonaventura?
"Sia quello che il suo ritardo fisico, ha avuto un problema importante ed è stato a lungo fuori. Sappiamo cosa ci può dare, per la sua fisicità e la capacità di buttarsi dentro. Gli mancano minuti, ma ci sono tante partite e quindi tante opportunità. Quando ci accende è un valore aggiunto".

Il vostro rendimento offensivo cambia molto dalla Conference al campionato: perchè?
"Chiaramente la qualità degli avversari, in Conference riusciamo ad accenderci, può anche essere un caso. Dobbiamo riportare tutto quello che facciamo in Conference anche in campionato, speriamo di farlo presto".