Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie B
Parma, Pecchia: "Restiamo fedeli alle nostre idee. Sarà una sfida d'astuzia e strategia"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
sabato 9 dicembre 2023, 18:49Serie B
di Tommaso Maschio

Parma, Pecchia: "Restiamo fedeli alle nostre idee. Sarà una sfida d'astuzia e strategia"

Il tecnico del Parma Fabio Pecchia nella conferenza stampa alla viglia del big match contro il Palermo ha parlato così: “La nostra prestazione sarà tecnica-tattica, ma di un’astuzia che sarà necessaria per affrontare questo tipo di avversario. Perché ha vissuto, ha valori, ha gente abituata a fare determinato tipo di partite. Noi dobbiamo giocare per vincere. Noi dovremo essere fedelissimi ai nostri principi, al principio di leggerezza, di entusiasmo, di voglia di giocare per divertire e far divertire la gente. Vero sì, ma molto fedeli ai nostri valori. - continua il tecnico ducale come si legge sul sito del club - È un momento diverso rispetto all’anno scorso, anche la condizione mentale è diversa della mia squadra. La nostra è una continuità di entusiasmo che bisogna alimentare e continuare a spingere. È necessario per la mia squadra e per il mio gruppo. Le partite giocate, come l’ultima, deve dare quell’indirizzo, però bisogna mettere anche qualcosa in più. Perché dopo partite del genere, devi portare a casa il risultato pieno. Abbiamo voglia di migliorare quell’aspetto, che domani sarà fondamentale perché affrontiamo una squadra che ha esperienza e il mio gruppo, dal punto di vista mentale, dovrà affrontarli. La partita sarà di astuzia, di strategia dal punto di vista tattico ma anche fuori dal punto di vista tattico. In questo dovremo metterci qualcosa di più”.

Spazio poi alla mentalità con cui affrontare una sfida così importante in chiave promozione: "Se si vuole creare una mentalità vincente, vale il discorso che ho fatto ai ragazzi: ogni partita va giocata per vincere, ogni prestazione va fatta con la voglia di fare il massimo per ottenere il massimo del risultato. Non conta chi abbiamo di fronte, lo abbiamo fatto con una certa personalità ma non è servito. Questo deve far accendere la luce in tutti noi, se vogliamo migliorarci e vogliamo alzare l’asticella. Per vincere le partite ci vuole un po’ di tutto, tecnico, tattica, astuzia, condizione fisica. Questo è un aspetto che domani dovremo tenerne molto conto. La partita più importante è quella che viene, le altre sono state giocate. A dirla da giornalista, è il big match. Però poi alla fine valgono sempre tre punti, come tutte. Tutto il gruppo è uscito bene, abbiamo fatto una partita lunga e intensa a Firenze. Ho tutti a disposizione, le scelte che farò saranno tecniche. Ma tenendo conto di quella che è la condizione di ogni singolo calciatore. Ha risposto bene, dovevamo riprendere le energie per affrontare una partita che si presenta troppa diversa da quella di Coppa Italia”.


Infine un pensiero sui singoli da Mihaila al ritrovato Hainaut: "Sono molto contento di Vale (Mihaila NdR) e il gol è in dirittura d’arrivo. In questo ultimo periodo ha trovato continuità, ha fatto tante belle cose, chi gioca in quella posizione il gol gli può dare maggiore convinzione e soddisfazione, anche felicità e consapevolezza. Ma il lavoro è sotto gli occhi di tutti, la predisposizione al sacrificio e a lavorare. - continua Pecchia - Abbiamo recuperato dal punto di vista mentale in quella posizione Hainaut, che ha fatto una prestazione straordinaria. E l’anno scorso ha ricoperto quel ruolo un paio di occasioni. Questa volta lo ha fatto contro un avversario davvero importante e si è dimostrato all’altezza con grande sicurezza. Balogh è nelle migliori condizioni mentre gli altri sono da valutare. Circati ha la mandibola dall’altra parte. Tutti pronti e le scelte che farò saranno esclusivamente tecniche. Cyprien? Sono contento per lui, ero sicuro che avrebbe fatto una buona prestazione. Ma devo dire che mi ha anche sorpreso, perché fare novanta minuti, arrivando in crescendo nella seconda parte, sarà un calciatore che è dentro al gruppo. E darà un contributo alla squadra”.