Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / frosinone / Altre Notizie
Napoli, Beretta: "Buona la prima di Calzona ma c'è da lavorare molto"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 22 febbraio 2024, 16:57Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Napoli, Beretta: "Buona la prima di Calzona ma c'è da lavorare molto"

Schwock:" Il Frosinone crea molto ma deve trovare più equilibrio." Beretta:" Calzona molto lavoro da fare. Nella lotta alla salvezza bisogna prendere meno gol. Impallomeni:" L'Empoli in quella zona è la squadra più equilibrata." Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni
00:00
/
00:00
Ospite di Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato mister Mario Beretta.

Come ha visto la prima del Napoli di Calzona?
"Un'impressione positiva, anche dal risultato e da come è venuto. Il Barcellona sicuramente non è ai livelli di anni fa, ma è sempre una squadra di tutto rispetto. C'è molto da fare comunque, soprattutto se si vuole fare qualcosa simile a quanto visto con Sarri e Spalletti. L'impressione è positiva però, anche perché c'era poco tempo".


Difficile poi incidere con pochi allenamenti:
"Sicuro. La scelta credo sia stata fatta tenendo in considerazione che conosce molti giocatori e ha lavorato in un certo modo e alcune cose già le sa. Probabilmente attaccando il tempo si accorceranno i tempi di apprendimento".

Lotta salvezza, da Lecce a Cagliari solo 5 punti con un bel pacchetto di squadre. Chi si deve preoccupare di più?
"I dati dicono molto. Detto questo, penso che guardando i campionati all'estero chi vince i campionati ha quasi sempre la miglior difesa. Chi raggiunge gli obiettivi importanti è il prendere meno gol il dato più importante. Ma lo è in tutti i giochi di squadra. E' ovvio che quando prendi qualche gol in più come il Frosinone devi bilanciarlo con qualche gol in più da fare, ma va ridotto quel dato dei gol presi, è fondamentale. C'è il detto che chi difende bene attacca meglio".