Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Qatar 2022, gir. C: Argentina avanti, Polonia promossaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 30 novembre 2022, 22:00Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Qatar 2022, gir. C: Argentina avanti, Polonia promossa

Il gir. C è davvero complicato, emozioni per due gare che possono regalare sorprese oppure mantenere le premesse dell'inizio Mondiale. L'Argentina di Messi rischia non poco contro la Polonia di Lewandowski. Gara subito emozionante con gli argentini che cercano di spingere mentre i polacchi puntano tutti sul loro bomber che crea sempre pericoli quando ha la palla tra i piedi. Argentina che attacca senza soluzione di continuità, Messi ricama calcio ma i compagni non sempre riescono a finalizzare in maniera positiva.

Alvarez e Acuna mettono i brividi a Szczesny che prima si salva grazie ad un compagno e quindi vede sfilare la sfera a fondo campo. Di Maria e il portiere polacco giocano entrambi nella Juventus, l'uomo di movimento prova a beffarlo dalla bandierina, il numero uno risponde alla grande e poi sorride. Polonia troppo rinunciataria. Ci vuole il Var per regalare un rigore all'Argentina. Un rigore dubbio calciato da Messi che viene comunque deviato dall'ottimo portiere polacco. Ma Argentina assolutamente dominatrice contro una Polonia che si è completamente chiusa senza mai riuscire ad affondare i colpi.

Ti aspetti Messi ed arriva MacCallister che la manda alle spalle del portiere polacco. Avversari che dovranno adesso cambiare registro. Finalmente si vedono gli europei dopo 49 minuti con Glik che di testa sfiora il palo. Davvero troppo rinunciataria la Polonia con i sud americani che fanno quello che vogliono attaccando senza soluzione di continuità. Domina la celeste che ha in Alvarez un giocatore dal futuro certo, segna lui il raddoppio prima e sfiora il bis personale poco dopo. Stucchevole il finale con l'Argentina che tiene palla e la Polonia che non interviene sulla sfera per non prendere ammonizioni ma anche senza mai attaccare.

Sorpresa Arabia Saudita che vuole stupire ancora ma dall'altra parte c'è un Messico che vede negli ottavi di finale l'obiettivo minimo in questa competizione. Centro americani che devono vincere e quindi partono subito forte per far capire quale debba essere l'andazzo della gara. Arabi un pochino chiusi dietro che faticano a distendersi. E' comunque una buona gara con opportunità che arriva con buona continuità.

Insiste il Messico che vuole il gol del vantaggio mentre gli arabi cercano soprattutto di non scoprirsi troppo anche se talvolta provano ad avanzare salvo non riuscire a costruire qualcosa di realmente pericoloso. Due squadre comunque attanagliate pure dalla paura di sbagliare. Il Messico ha più testa e gambe ed ecco che il vantaggio, meritato, arriva con Martin che sotto porta non può sbagliare col piattone. Chavez ha una opportunità e non la sbaglia su punizione dal limite; arabi spariti ad inizio ripresa che hanno subito un uno-due davvero terrificante. Anche Lozano vuole partecipare alla festa ma l'arbitro non è dello stesso avviso e gli annulla la rete realizzata. Messico che attacca andando alla ricerca del terzo gol che li qualificherebbe. Ma nel recupero Al Dawsari in area supera Ochoa e di fatto elimina definitivamente il Messico.  

Classifica finale gir.C: Argentina 6, Polonia e Messico 4, Arabia Saudita 3 (promossa la Polonia per differenza reti)