Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Qatar 2022 gir. H, clamorosa Corea del Sud, Uruguay eliminatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 2 dicembre 2022, 18:03Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Qatar 2022 gir. H, clamorosa Corea del Sud, Uruguay eliminato

Ricardo Horta all'esordio in questo Mondiale si mette subito in evidenza realizzando la rete del vantaggio del suo Portogallo contro la Corea del Sud. Un tocco sotto porta che non da scampo al portiere avversario Kim. I coreani reagiscono subito segnando pure ma la rete viene annullata per fuori gioco. Al gol era andato Cho. Gioca bene la Corea del Sud che meritatamente al pareggio (questa volta regolare) ci arriva con Kim Young-gwon che sfrutta un colpo involontario proprio di Cristiano Ronaldo per battere il portiere Diogo Costa.

Gara che un po' si placa dopo il pareggio anche se i portoghesi con Ricardo Horta si fanno vedere dalle parti del portiere avversario mentre Ronaldo appare un po' nervoso non riuscendo a segnare ed essendo di fatto colui che ha involontariamente fatto l'assist per il pareggio sudcoreano. Che il Campione portoghese non sia in giornata lo mette in mostra quando ha sbaglia un calcio al pallone lisciandolo completamente. Corea che fatica ad avanzare palla al piede con il Portogallo che chiude le linee di passaggio non regalando spazi. Al 90esimo però il Portogallo si ferma, scatta il contropiede coreano con Hwang Hee-Chan che conclude positivamente, orientali avanti. Un gol che significa qualificazione.

Ghana cui deve tenere anche solo il pareggio per proseguire nella manifestazione mentre deve assolutamente vincere l'Uruguay se non vuole già salutare tutti. La gara è emozionante con gli africani che hanno una possibilità per passare in vantaggio su rigore con Andre Ayew che però lo calcia male permettendo al portiere Rochet di ribatterlo. Gol sbagliato,gol subito, un detto che anche in questa gara si concretizza.

De Arrascaeta fa capire a tutti che è un bomber e non un calciatore qualsiasi. Prima segna riprendendo una sfera non trattenuta dal numero uno ghanese Ati Zigi per mandarla in fondo al sacco e quindi fa bis con un bel tiro dopo il servizio preciso di Suarez. Non è notte fonda per il Ghana ma di certo la gara diventa una salita dura da superare. Africani che corrono spesso a vuoto con i sud americani invece che fanno girare palla cercando di addormentare la sfida. 

Ghana che deve recuperare e riparte con il giusto piglio per cercare di riaprire la sfida. Ma la prima vera azione è degli avversari con un contatto in area che porta l'arbitro prima ad assegnare il rigore e quindi a toglierlo grazie al VAR. E' più l'Uruguay ad andare vicino al gol piuttosto che il Ghana che sembra quasi impotente e già con la testa fuori dalla competizione. Ci crede nel finale Kudus ma compie un super intervento il portiere sudamericano Rochet. Uruguay che deve segnare ancora per passare il turno. Ci prova in tutti i modi ma non ce la fa e lascia la competizione. 

 Classifica finale gir. H: Portogallo 6, Corea del Sud e Uruguay 4, Ghana 3