Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Messias, Malinovskyi, Retegui e Gudmundsson insieme? Gilardino: "Serve equilibrio"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 16:38Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Messias, Malinovskyi, Retegui e Gudmundsson insieme? Gilardino: "Serve equilibrio"

Alberto Gilardino, tecnico del Genoa, nella sua conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l'Udinese, ha parlato anche della possibilità di far giocare Messias, Malinovskyi, Retegui e Gudmundsson insieme: "Devo trovare soprattutto l’equilibrio e ci sono certi tipi di giocatori in squadra che hanno queste caratteristiche: ovvero che riescono a mantenere questo equilibrio. La volontà è in un futuro breve di cercare nuove soluzioni per poterli utilizzare tutti insieme. Al momento, come detto prima, la volontà è di riuscire a portare a casa più punti possibile. Ci sarà poi tempo e spazio di vederli tutti insieme".

I network nazionali vedono un Genoa che sa solo difendere.
"A me sembra che il Genoa, a partire dall’inizio del campionato, abbia dato dimostrazione di saper giocare. Ha dato personalità e coraggio negli interpreti. Dipende poi dai momenti del campionato, da chi si affronta ed essere bravi di conseguenza a giocare in ripartenza. Ma abbiamo raccolto anche tanti punti con palla bassa".


L'incontro per il rinnovo è già fissato o se ne riparlerà una volta raggiunto l'obiettivo di classifica?
"Non è fissato a nessun tipo di punteggio di classifica perché quello è l’obiettivo mio e della squadra, ovvero quello di fare meglio. Sono anche stufo e stanco di rispondere a questa domanda. Come detto nelle precedenti conferenze, le energie mie e dello staff le stiamo spendendo sulla quotidianità. Nel momento in cui la società vorrà incontrare me e il mio agente io sono a disposizione".