Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Inter, due sacrifici prima di provare l'assalto a Gudmundsson: Valentin Carboni e ArnautovicTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
giovedì 13 giugno 2024, 10:45Serie A
di Simone Lorini

Inter, due sacrifici prima di provare l'assalto a Gudmundsson: Valentin Carboni e Arnautovic

La Gazzetta dello Sport fa il punto sul futuro di Valentin Carboni. Il talento mancino classe 2005 dell’Inter potrebbe scatenare un’asta che farebbe il gioco dell’Inter per poi andare all’assalto di Albert Gudmundsson (Arnautovic permettendo). Il primo a stravedere per il 19enne appena rientrato dal prestito al Monza è proprio il ct dell’Argentina Scaloni che lo terrà nella lista definitiva dei convocatiper laCoppaAmerica che scatterà negli USA il 20 giugno. Vetrina internazionale che potrà far decollare ulteriormente la quotazione di Valentin, potenziale crack per il quale la Fiorentina, cercando di giocare in anticipo, aveva già offerto 20 milioni a gennaio e sul quale potrebbe tornare anche durante l’estate. Occhio anche ai club inglesi, non hanno problemi ad investire su giovani di talento e con ampi margini di crescita.

Marotta e Ausilio sanno bene che il ragazzo é una pepita e non vorrebbero privarsene. Dovendo però chiudere il mercato in attivo per arrivare entro una o due stagioni al pareggio di bilancio voluto dalla nuova proprietà americana, i campioni d’Italia si sono rassegnati a sacrificarlo.


Se e quando Carboni venisse davvero sacrificato, si realizzerebbe la prima delle due condizioni per poi tentare l’assalto ad Albert Gudmundsson. L’altra è legata all’uscita del 35enne Marko Arnautovic, che nessuno metterà alla porta ma la cui cessione farebbe un gran comodo per liberare uno slot in attacco, risparmiare sul monte ingaggi (3,7 milioni netti) e raccogliere un’altra fetta di tesoretto.