Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Calvarese: "Lautaro, il fallo c'è ma poi depotenzia l'intervento. Su Osimhen..."TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 4 dicembre 2023, 20:51News
di Alessandra Stefanelli
per Linterista.it

Calvarese: "Lautaro, il fallo c'è ma poi depotenzia l'intervento. Su Osimhen..."

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, l'ex arbitro Gian Paolo Calvarese analizza così il discusso arbitraggio di ieri in Napoli-Inter: "Massa quest'anno si gioca la leadership di miglior arbitro italiano con Orsato. Ieri in Napoli-Inter Lautaro ha sicuramente fatto fallo su Lobotka. La decisione di non fermare il gioco probabilmente è stata presa per avere una sorta di metro uguale. Il Napoli ieri nel primo tempo ha commesso zero falli, questa lotta a fischiare il meno possibile non l'approvo. Questo metro non ha funzionato. Se il Var avesse voluto intervenire avrebbe potuto. Per me è fallo su Lobotka ed andava fermato il gioco. Il protocollo Var è stato inventato perché si voleva creare l'uniformità dell'intervento. La palla la prende Lautaro e questo depotenzia l'intervento falloso su Lobotka e credo che sia questo il motivo per cui non ha interrotto il gioco".

Sul possibile rigore per Osimhen: "Il secondo episodio merita lo stesso focus sul contatto in area di rigore tra Acerbi ed Osimhen. Il contatto c'è. La palla la prende Osimhen, Acerbi lo tocca con l'anca e per questo il nigeriano fa un volo, non per il tocco sul tendine. Questo è un contatto che va giudicato dal campo. Meluso ha dimostrato di essere un direttore sportivo esperto, pacato ed efficace. L'idea del Napoli è passata in maniera mirata, la maniera giusta per fare le proprie valutazioni e rimostranze".