Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Napoli-Inter si gioca anche sul bilancio: vincono nettamente i partenopeiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 dicembre 2023, 18:00News
di Marco Corradi
per Linterista.it

Napoli-Inter si gioca anche sul bilancio: vincono nettamente i partenopei

Napoli-Inter è una sfida ad alta quota, che potrebbe consentire ai nerazzurri di riprendersi la vetta della Serie A, ma è anche un match dal punto di vista... economico. Calcio&Finanza analizza il duello nei conti e i bilanci che si sono chiusi lo scorso 30 giugno. In termini di fatturato, l'Inter vince sui ricavi: 425.4mln contro i 359.2mln dei campioni d'Italia. I nerazzurri dominano anche nei ricavi dal matchday e dallo stadio, ma perdono nettamente nell'analisi del bilancio in sè e per sè. 

Dal punto di vista dell'indebitamento infatti il risultato è nettamente migliore per De Laurentiis: 263 milioni, rispetto agli 807 milioni dell’Inter. In particolare, per i partenopei pesano soprattutto i debiti verso società di calcio per 88,7 milioni (rispetto a crediti per 56 milioni) mentre i debiti finanziari sono legati a un prestito dalle banche per oltre 50 milioni non ancora utilizzato. Per il club nerazzurro, invece, pesano soprattutto i 409 milioni di debiti finanziari, mentre al 30 giugno erano presenti debiti verso soci per 130 milioni che nei giorni successivi alla chiusura del bilancio sono scesi a circa 50 milioni (riducendo quindi ulteriormente il debito lordo). Conti dunque diversi: Napoli in utile per quasi 80mln, rosso da 85mln per l'Inter. 

Per quanto riguarda il patrimonio netto, per il Napoli era pari a 148,5 milioni, mentre è diversa ancora la situazione per l’Inter. Il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2022 è negativo per 161,9 milioni (nonostante abbia sfruttato una norma Covid per la rivalutazione del marchio da oltre 200 milioni nel 2020), rispetto al patrimonio netto negativo per 86,6 milioni del 2022. I nerazzurri, si legge, hanno scelto di sfruttare l’ipotesi contenuta in uno dei diversi decreti legati all’emergenza Covid per differire il ripianamento della perdita entro il quinto esercizio successivo a quello chiuso, quindi rinviando il ripianamento all’esercizio in chiusura al 30 giugno 2027: complessivamente, entro il 2027 la perdita da ripianare sarà pari a 342 milioni di euro.