Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Bergomi sulla corsa scudetto: "Campionato aperto, Allegri e Pioli credono nella rimonta"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 25 febbraio 2024, 10:21News
di Adele Nuara
per Linterista.it

Bergomi sulla corsa scudetto: "Campionato aperto, Allegri e Pioli credono nella rimonta"

Lecce-Inter per allungare sulla Juve e scappare via verso la seconda stella. Ma per Beppe Bergomi il campionato è ancora apertissimo: "Rischio che l’Inter pensi un po’ al ritorno di Champions? Non credo proprio. Inzaghi è stato chiaro quando, a proposito del gap sulle inseguitrici in Serie A, ha detto che voleva giocatori concentrati anche la notte. Non credo che i nerazzurri si distrarranno nelle prossime sfide con Lecce, Atalanta, Genoa e Bologna: tutti sanno di giocarsi moltissimo e, indipendentemente da chi andrà in campo, sono convinto che l’Inter avrà la giusta mentalità", rivela ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Anche lei fa parte di coloro che considerano il campionato tutt’altro che chiuso?
"Non lo è assolutamente e non mi faccio ingannare da chi lo sostiene. Se conosco Allegri e Pioli, loro nella rimonta credono, anche se il Milan giocando il giovedì in Europa League sprecherà molte energie e se la Juve ha sciupato belle occasioni conquistando due punti nelle ultime quattro giornate".

La parola d’ordine, dunque, è “niente calcoli o tabelle”?
"Esatto. La testa va messa su un incontro alla volta. Dalla trasferta della scorsa stagione a Empoli, l’Inter ha iniziato con questa mentalità e ha fatto molto turnover. I risultati ottenuti sono sotto gli occhi di tutti. Soprattutto dopo la Champions, bisogna cambiare qualcosa per non avere testa e gambe pesanti".