Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Podcast
Marchetti: "Serie A stile Premier? Difficile, un Monza ha interessi diversi da un'Inter"TUTTO mercato WEB
venerdì 1 marzo 2024, 22:42Podcast
di Marco Lavatelli
per Linterista.it

Marchetti: "Serie A stile Premier? Difficile, un Monza ha interessi diversi da un'Inter"

Editoriale con Luca Marchetti, intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00

Nell'appuntamento con L'Editoriale su TMW Radio, il giornalista Luca Marchetti ha commentato le parole di Lotito sulla Serie A: "Che ci sia una divisione e una contrapposizione tra le varie posizioni nella Lega è evidente, ritengo che sia complesso per come conosciamo la Serie A organizzarsi come la Premier League. Ora si lavora sugli interessi individuali di ogni società, bisognerebbe passare a una Lega che ragiona per il bene collettivo. Il Presidente di Lega ora non ha potere decisionale, si decide tutto nelle assemblee di Lega".

"In Premier League c’è un Commissioner che prende le decisioni per il bene della Premier League. L’importante è avere una visione, poi bisognerà vedere chi sarà il Presidente di Lega. Quel che è certo è che le esigenze di un club come il Monza sono diverse dalle esigenze di una big come l’Inter. Ora dobbiamo prendere spunto dalla Premier? Ricordiamo che 20 anni fa noi eravamo la Premier, ora invece il modello è quello inglese. In venti anni la Premier ci ha superato e anche nettamente. Non è un problema dirigenziale, in Premier hanno saputo mettere gli interessi collettivi davanti a quelli individuali. Questo in Italia non è mai successo".