Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Buchanan: "Essere all'Inter è un sogno. Ronaldo è il numero uno della storia"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 marzo 2024, 10:41News
di Adele Nuara
per Linterista.it

Buchanan: "Essere all'Inter è un sogno. Ronaldo è il numero uno della storia"

Il protagonista del Matchday Programme di Inter-Genoa è Tajon Buchanan, il primo canadese a vestire la maglia dell'Inter: "Brampton è casa mia, dove è cominciato tutto, è la città che rappresento. All’età di 8 anni ho capito di essermi innamorato di questo sport, il calcio da lì è diventato molto importante ed è iniziato qualcosa di speciale. Ho viaggiato per diverse città, se oggi mi guardo indietro so che è stato un lungo percorso ma è qualcosa che mi rende estremamente orgoglioso e felice perché mi ha portato qui oggi. Ci sono stati diversi momenti importanti nella mia carriera, dal debutto in Champions League contro l’Atletico Madrid ai tempi del Bruges alla mia prima partita al Mondiale con il Canada, un sogno diventato realtà".

Passione, divertimento e tanta determinazione e serietà: questi alcuni elementi che fanno parte della sua storia.

"Cerco sempre di ricordarmi perché fin da bambino ho amato questo sport e di divertirmi in campo. Giocare a calcio da professionista è qualcosa che ho sempre desiderato e sono molto grato e orgoglioso. Vestire questa maglia significa molto, è un sogno che si è avverato, qualcosa per cui ho sempre lavorato. Nella storia di questo Club ci sono tanti campioni, per me il numero uno è Ronaldo, è un giocatore che ho sempre ammirato, una leggenda del calcio".

A proposito di leggende, fuori dal campo di calcio invece?

"Tra le personalità che mi hanno ispirato c’è anche Lebron James per come ogni giorno lavora e compete per essere sempre il migliore".