Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Materazzi: "Oaktree non farà l'errore del Milan. A Zhang dico grazie, ha mantenuto le promesse"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 23 maggio 2024, 11:01News
di Marco Lavatelli
per Linterista.it

Materazzi: "Oaktree non farà l'errore del Milan. A Zhang dico grazie, ha mantenuto le promesse"

Ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Marco Materazzi ha commentato il cambio di proprietà dell'Inter, che da ieri è entrata ufficialmente nell'era americana: "Oaktree la dirigenza, non commetterà l’errore del Milan con Maldini e Massara. Il cambio? Un peccato perché Suning ha costruito e vinto tanto. La cosa positiva è che sembra rimanga lo stesso management, anche perché sarebbe un errore fatale cambiarlo. L'Inter sta facendo bene non soltanto sul fronte sportivo. E poi anche a Liverpool è entrato un fondo che poi ha vinto tutto quello che si poteva".

Un messaggio per Steven

"Grazie per avere mantenuto le promesse. Aveva detto che voleva portare l’Inter sul tetto d’Europa e del Mondo. C’è quasi riuscito... Tanto di cappello per quanto è stato fatto. Ora inizia una nuova era e serve continuità. Credo che Oaktree abbia già studiato e capito che l’Inter è una famiglia rispettata nel mondo. Lo stadio è sempre pieno, la società spinge nella giusta direzione. Prima del Covid era impensabile che sarebbe arrivata a questi livelli. Discorso che vale anche per il calcio italiano che sembra sempre lontano dalle big europee ma che poi va nelle finali delle Coppe. Avremo meno soldi delle inglesi, ma più idee e determinazione. L’Italia è fatta così, anche con la Nazionale poi rompe le scatole a tutti".